solovela.net
martedì , 28 gennaio 2020

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » Storia e Mito: Le dieci idee che hanno cambiato la vela
ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.



Evoluzioni: Le dieci idee che hanno cambiato la vela
Un'elica S-drive Un'elica S-drive

Il winch self-tailing Il winch self-tailing

Evoluzioni
Le dieci idee che hanno cambiato la vela

Dall'avvento della plastica alla randa rollabile. Una lenta metamorfosi di barche e attrezzature. Che ha modificato per sempre il nostro modo di navigare

Non molti anni fa, al rinforzare del vento si doveva andare a prua a cambiare vela (e nelle scuole lo si insegnava) e i terzaroli si prendevano all’albero. L’acqua in sentina era un fatto scontato e l’uso di carte e squadrette era l’Abc per ogni velista, anche per quello cha a bordo aveva il Loran.
Qualche passo ancora indietro, e non è impossibile ricordare come fosse inconcepibile l’idea di una randa che si avvolgesse dentro l’albero, o come una barca pesante fosse sinonimo di sicurezza e qualità costruttive.
Negli anni sono intervenuti tanti cambiamenti dettati dalle tecnologie e dall’uso di nuovi materiali. Ma senza spingerci nei territori della ricerca, abbiamo provato a pensare quali siano state le dieci idee semplici, alla portata di tutte la barche, che in un certo senso hanno modificato il nostro modo di navigare. Spesso, migliorandolo.

di Giorgio Parra


01/05/10
  pdf scarica l'articolo
in formato pdf


540 Kb
 

RICERCA
L'ARTICOLO
La ricerca vi permette di ritrovare gli articoli di vostro interesse.
Potete selezionare la categoria e associare una parola chiave, oppure digitare direttamente la parola e fare partire la ricerca.

Categoria Parole chiave massimo 3 parole

Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti