solovela.net
domenica , 15 dicembre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Sinergy è la quarta semifinalista
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Sinergy è la quarta semifinalista
NewsRegate/11/LVTrophy1T_6nhp.jpg Azzurra rompe il gennaker e perde il match contro Synergy
Louis Vuitton Trophy
Sinergy è la quarta semifinalista

L’equipaggio russo raggiunge Azzurra, Emirates New Zealand e Team Origin nelle sfide a eliminazione diretta. Intanto Chieffi e compagni battono ancora una volta Bmw Oracle

Nizza – Cala il sipario sulla prima fase del Louis Vuitton Trophy, la prima tappa del circuito organizzato dall’omonima casa di moda francese che vede regatare a Nizza otto team a bordo dei vecchi scafi di Coppa America. Ieri, con la vittoria di Synergy nei confronti di Azzurra, si è sostanzialmente chiuso il primo round robin con la qualificazione alle semifinali dei primi quattro classificati: Synergy, appunto, Emirates New Zealand, che in virtù del primo posto potrà scegliere chi sfidare, Team Origin e l’italiana Azzurra.
Proprio lo scafo comandato da Tommaso Chieffi ieri ha ottenuto un’altra splendida vittoria contro Bmw Oracle, il grande deluso della competizione. Il team italiano si è mostrato in grande forma anche nella sfida persa contro Synergy e pone con forza la propria candidatura per arrivare almeno a giocarsi la finale. Per gli azzurri ci saranno ora due giorni di riposo in cui ricaricare energie fisiche e mentali per arrivare al top nelle sfide a eliminazione diretta. Oggi, infatti, si disputa l’ultimo volo del primo girone che vede di fronte Synergy ed Emirates New Zealand. Sarà un duello assolutamente inutile per la classfica finale, in quanto non potrà cambiare nessuna carta in tavola. Domani, poi, nessun team scenderà in acqua in attesa delle supersfide di giovedì.
“Siamo contenti per questa qualificazione – ha detto Francesco Bruni, tattico di Azzurra – e la vittoria contro Bmw Oracle ci darà una carica in più. La regata contro Synergy, poi, è stata molto bella, combattuta al meglio da entrambi gli equipaggi. Sull’ultima strambata, quando abbiamo rotto il gennaker, Jablonski poteva orzare quando voleva per difendersi dal nostro attacco e lo ha fatto. Noi siamo stati costretti a rispondere alla sua manovra ed è normale che, con quelle pressioni, la vela si sia rotta".
17/nov/2009

FF40
RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti