solovela.net
venerdì , 22 novembre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Mascalzone in semifinale
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Mascalzone in semifinale
News/03/LVTrophy2T2010_10nhp.jpg Ammainata del gennaker per i Mascalzoni
Louis Vuitton Trophy
Mascalzone in semifinale

Il team italiano passa il turno vincendo contro Team Aleph. Tutto ancora da decidere, invece, per Azzurra che dovrà rifarsi della sconfitta rimediata da Artemis

Auckland – Una giornata di vento teso ad Auckland, ha accompagnato ieri le prime sfide a eliminazione diretta del Louis Vuitton Trophy. I cui risultati sorridono ai due scafi più in forma del momento, Emirates New Zealand e Mascalzone Latino, già in semifinale, mentre lasciano aperte le possibilità di qualificazione per altri quattro team, tra cui Azzurra. Synergy e Team Aleph, invece, possono già concentrarsi sul prossimo appuntamento di La Maddalena.
Il complesso tabellone dell'evento, prevedeva infatti che le sfida secca tra i primi due del round robin contro gli ultimi classificati permettesse l'accesso diretto alla semifinale. Emirates New Zealand non ha avuto problemi nel liquidare Synergy, nella stessa sfida che a Nizza aveva sapore di semifinale, mentre Mascalzone Latino ha avuto la meglio di Team Aleph. Il team italiano ha vinto nettamente la partenza, conquistando subito due lunghezze di vantaggio. Bravi a contenere il ritorno degli avversari, i Mascalzoni hanno avuto la certezza della vittoria quando Team Aleph ha rotto il gennaker durante l'issata.
Tutto da decidere, invece, tra i team appartenenti al nucleo centrale del round robin. Il regolamento prevede una serie di sfide incrociate, il cui esito stabilirà chi dovrà accedere alle semifinali. Per Azzurra questo piccolo girone non è iniziato nel migliore dei modi. La barca timonata da Francesco Bruni è stata sconfitta da un Artemis sempre più in forma, grazie alla sapiente guida del duo Cayard-Hutchinson. E pensare che la barca italiana aveva anche vinto la partenza, salvo poi essere superata prima di concludere la prima bolina dall'avversario svedese, agevolato da alcuni salti di vento. Un errore durante l'ammainata del gennaker ha compromesso definitivamente le sorti dell'equipaggio italiano. Nell'altra sfida, Team Origin ha avuto la meglio di All4One.
17/mar/2010

Zattera
RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti