solovela.net
giovedì , 21 novembre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Miceli e Picciolini hanno scuffiato e rotto l'albero. In arrivo i soccorsi
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Miceli e Picciolini hanno scuffiato e rotto l'albero. In arrivo i soccorsi
News/01/BiondinaNera_scuffia.jpg Miceli e Picciolini durante l'allenamento per il raddrizzamento del catamarano
Il naufragio di Biondina Nera
Miceli e Picciolini hanno scuffiato e rotto l'albero. In arrivo i soccorsi

Biondina Nera scuffia nella notte e rompe l’albero, un cargo sta andando a soccorrere Matteo e Tullio. I due navigatori stanno bene ed hanno comunicato telefonicamente con lo staff di sicurezza

Oceano Atlantico - Matteo Miceli e Tullio Picciolini hanno scuffiato questa notte in pieno Oceano Atlantico ed hanno rotto l’albero. Hanno provato a raddrizzare il catamarano nella notte ma non ci sono riusciti perché in zona c’erano anche 30 nodi di vento ed onde alte sei metri. Il catamarano è inclinato di 180°.
Alle prime luci dell’alba, che in Oceano è arrivata alle 11:00 ora italiana, hanno di nuovo riprovato la manovra di raddrizzamento ma non c’è stato nulla da fare. L’albero rotto trattiene la vela e la forza del’acqua non consente la manovra. Il loro intendimento era quello di metter su un albero di fortuna e proseguire verso la costa più vicina (Guyana o Suriname) ma questo non è purtroppo possibile. I soccorsi sono stati allertati e una nave che si trova a circa 90 miglia da Biondina Nera li dovrebbe raggiungere in 6/7 ore. I Matteo e Tullio stanno bene anche se sono molto provati fisicamente dai numerosi tentativi effettuati per raddrizzare Biondina Nera.

Aggiornamenti:

Ore 15,26: alle ore 18:00 circa (ora italiana) è previsto l’arrivo sul luogo del naufragio del cargo cipriota Delia, dirottato sul posto dal servizio di soccorso internazionale allertato dalla Farnesina. Il cargo stava seguendo la stessa rotta di Matteo Miceli e Tullio Picciolini e ha dovuto deviare di pochi gradi la sua rotta per poter raccogliere i due naufraghi. La barca è sempre rovesciata di 180° e a nulla sono valsi i tentativi di rimetterla in assetto. Matteo e Tullio sono sulla rete del catamarano e quindi in balia delle onde che spazzano lo scafo. Sono riusciti però a recuperare i razzi di segnalazione, il vhf ed hanno riacceso il tracking. Non sappiamo se sono riusciti a recuperare anche il cibo e l’acqua. Ora attendono l’arrivo della Delia.

Ore 18,25: alle 18 circa (ora italiana) Matteo e Tullio sono stati tratti in salvo e ora sono a bordo dalla nave cipriota Delia.

17/gen/2011

Zattera
RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti