solovela.net
martedì , 28 gennaio 2020

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: St. Michel Vibrac Vince la Transat in classe IMOCA
St. Michel Vibrac Vince la Transat in classe IMOCA
Transat Jacques Vabre 2017
St. Michel Vibrac Vince la Transat in classe IMOCA

Sabato 18 è arrivato a Salvador de Bahia il primo IMOCA della flotta della Transat

San Salvador de Baja (Brasile) – Un raggiante Jean Pierre Dick insieme al suo co-skipper Yann Eliés hanno tagliato il traguardo della Tarnsat Jacques Vabre sabato alle 21 – 11 minuti e 46 secondi vincendo la Transat Jacques Vabre 2017 in classe IMOCA 60.

I due francesi hanno corso da Le Havre, in Francia, a San Salvador de Bahia, in Brasile, 4652 miglia a una media di 14,55 nodi. Con questa vittoria, Jean Pierre Dick, skipper francese molto conosciuto per le sue partecipazioni al Vendée Globe, conquista lo storico record di 4 vittorie nella Transat e idealmente lascia il testimone al suo co-skipper, Yann Eliés che parteciperà con St. Michel Vibrac al prossimo Vendée Globe.

St. Michel Vibrac si è lasciata dietro 6 IMOCA in una regata che non ha mai permesso un attimo di riposo. Una regata agguerritissima dove solo l’esperienza e la forza di volontà di questi due skipper ha permesso di battere avversari dalle capacità straordinarie.

All’arrivo Dick ha dichiarato:“ Durante la regata abbiamo strappato lo spinnaker grande e quello è stato un brutto colpo. Per me, dopo l’incidente in Vendée Globe, dove ho perso la chiglia, questa vittoria è molto importante perché apre un nuovo ciclo positivo. All’inizio della regata ho avuto dei problemi nel dormire a causa del rumore fortissimo della barca che navigava, ma poi sono riuscito a superare il problema e la regata si è svolta senza grandi problemi. Io e Yann siamo stati in grande sintonia per tutta la regata e questo ci ha permesso di arrivare primi sul traguardo.”

Secondo classificato SMA (Paul Meilhat and Gwénolé Gahinet), giunto al traguardo Domenica alle 02:33:03, 6 ore 21 minuti e 17 secondi dopo St Michel-Virbac. Terzo Des Voiles et Vous! (Morgan Lagravière and Eric Peron), che ha tagliato il traguardo della Baia di Tutti I Santi Domenica 19 alle 14:06:44, 17 ore 54 minuti e 58 secondi dopo il vincitore St Michel-Virbac.

I record nelle classi arrivate in precedenza
Ultime: il 13 novembre vittoria di Sodebo Ultim', in 7 giorni 22 ore 7 minuti e 27 secondi.
Multi 50: Arkema il 16 novembre taglia in testa alla classe il traguardo 10 giorni 19 ore 14 minuti e 19 secondi.

Ancora battaglia serrata nei Class 40
A meno di 700 miglia dal traguardo, alternandosi continuamente nelle posizioni di testa, gli equipaggi di Aïna Enfance & Avenir, Imerys Clean Energy e V And B si danno battaglia serrata da 15 giorni. Alle 9:06 di stamattina (lunedì), sono separati da una distanza di meno di 8 miglia.

Gli skipper italiani
Saldamente in 6a posizione nei Class 40 Massimo Jiuris e Pietro Luciani, hanno davanti ancora poco meno di 900 miglia da percorrere.

Praticamente affiancati a La Mie Caline – Artipole che detiene l’11ma posizione, Giancarlo Pedote ed il francese Fabrice Amedeo (IMOCA Newrest - Brioche Pasquier) sono in 12ma posizione, a poco più di 450 miglia dal traguardo.

Andrea Fantini e Alberto Bona con Enel Green Power (Class 40), hanno dovuto purtroppo abbandonare per la rottura del timone di dritta.

La classifica alle ore 11:06 del 20/11/2017
Class40
1 - Aïna Enfance & Avenir
2 - Imerys Clean Energy
3 - V And B

Multi50
1 - Arkema (Arrivato il 16 novembre - 8h49- durata gara 10g 19h 14m 19s)
2 - FenêtréA - Mix Buffet (Arrivato il 16 novembre - 16h26- durata gara 11g 2h 51m 23s)
3 - Réauté Chocolat (Arrivato il 17 novembre - 9h19- durata gara 11g 19h 44m 22s)

IMOCA
1 - St Michel – Virbac (Arrivato il 18 novembre - 21h11- durata gara 13g 7h 36m 46s)
2 - SMA (Arrivato il 19 novembre - 3h33- durata gara 13g 13h 58m 3s)
3 - Des Volies et Vous! (Arrivato il 19 novembre - 15h00- durata gara 14g 1h 31m 44s)

Ultime
1 - Sodebo Ultim' (Arrivato il 13 novembre - 11h42 - durata gara 7g 22h 7m 27s)
2 - Maxi Edmond de Rothschild (Arrivato il 13 novembre - 13h30- durata gara 7g 23h 55m 24s)
3 - Prince de Bretagne (Abbandono)

La regata
Nata nel 1993 come “Route du café” in solitario, dal 1995 si è trasformata in Transat Jacques Vabre in duo. La regata è oggi una importante competizione biennale oceanica francese; 38 le imbarcazioni partite, si sfidano per questa XIII edizione della regata sulla rotta dell’Atlantico centrale nelle 4.350 miglia tra la città francese di Le Havre e quella brasiliana di Salvador de Bahia.

Settantasei skipper totali alla partenza – cinque le presenze femminili – per 9 differenti nazioni, dal 5 novembre scorso si stanno dando battaglia su monoscafi (Class 40 e IMOCA) e multiscafi (Multi 50 e Ultime).

In competizione anche cinque gli skipper italiani: il fiorentino Giancarlo Pedote in duo con il francese Fabrice Amedeo (IMOCA Newrest - Brioche Pasquier); il milanese Massimo Jiuris con il veneziano Pietro Luciani (Class 40 Colombre XL); il ferrarese Andrea Fantini con il torinese Alberto Bona (Class 40 Enel green power).




20/nov/2017 di Antonio Giovannelli

SVN 49
RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti