solovela.net
giovedì , 25 aprile 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: A Porto Cervo la scoperta di un giro di corruzione fa tremare il Marina
A Porto Cervo la scoperta di un giro di corruzione fa tremare il Marina
News/05/Porto-cervo.jpg Marina di Porto Cervo
Porto Cervo
A Porto Cervo la scoperta di un giro di corruzione fa tremare il Marina

Allontanati dal Marina di Porto Cervo, il Direttore, il nostromo e due impiegati amministrativi

Porto Cervo – Dopo lunghe indagini interne, la holding di Porto Cervo è passata ai fatti e ha allontanato dal Marina il Direttore del Porto Michele Azara, il nostromo di questo Dorino Firinaiu e due impiegati amministrativi.

In porto si parla di episodi gravi, posti barca affittati in nero, accordi strani con esercizi commerciali locali. Il giro di affari della corruzione che sembra imperasse nel porto, non è noto ma deve essere importante visto che nel Marina un posto barca di un Superyacht può costare oltre i 4.000 euro a notte

Tutto è partito con delle segnalazioni alla Costa Smeralda Holding, la quale ha ingaggiato una società di investigazioni che ha controllato a fondo la Porto Cervo s.r.l., la società che materialmente gestiva il Marina, scoprendo un giro di posti barca in nero e altre malversazioni di ordine amministrativo.

Alla Porto Cervo Marina sono in molti a tremare, perché è chiaro che dopo questi primi provvedimenti ne seguiranno altri, ma ancora più importante è che sembra certo l’entrata in scena della magistratura, tanto da suggerire ad alcuni dei protagonisti di questa storia di farsi seguire da un legale fin da subito.




25/mag/2018

ADRIA SHIP

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti