solovela.net
lunedì , 16 settembre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Barca d’epoca in collisione con una portacontainer
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Barca d’epoca in collisione con una portacontainer
News/06/No-5-ELba.jpg Il momento dell'incidente tra la barca d'epoca e la portacointeiner
Collisione
Barca d’epoca in collisione con una portacontainer

Sul fiume Elba, una portacontainer colpisce una barca d’epoca

Amburgo (Germania) – La barca d’epoca “NO 5 Elba” è stata costruita nel 1883. Il suo refitting era terminato da poco e ora serviva come nave museo portando turisti sul fiume Elba. Sabato a bordo c’erano 43 passeggeri.

A un certo punto, i motivi ancora non sono chiari, la vecchia barca ha tagliato la rotta di una portacontainer con bandiera cipriota.

Lo schianto è stato terribile. La barca d’epoca si messa sulla rotta della nave cipriota quando le due erano troppo vicine, impossibile per il comandante della nave fare qualsiasi cosa.

Nell’ urto, la portacontainer è quasi salita sulla barca d’epoca. Delle 43 persone a bordo della barca, otto sono rimaste ferite di cui una gravemente.

I soccorsi sono intervenuti immediatamente, perché c’erano molte persone sulle rive del fiume che stavano ammirando la “NO5 Elba” che veleggiava con le sue vele rosse.

La barca, nonostante l’intervento dei soccorritori con potenti pompe, è affondata su di un basso fondale. Lo scafo sarà recuperato oggi.

Le autorità stanno indagando per cercare di capire il perché di quella manovra tanto rischiosa da parte dello skipper della “NO 5 Elba”

11/giu/2019

Sailitalia

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti