solovela.net
giovedì , 5 dicembre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Arriva il First 53 e parla italiano
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Arriva il First 53 e parla italiano
News/09/First-53.jpg
First 53
Arriva il First 53 e parla italiano

Il nuovo First 53 è sceso in acqua e presenta delle linee a noi molto familiari

Cannes (Francia) – Al salone di Cannes abbiamo visto il nuovissimo First 53 della Beneteau, il modello che dovrebbe rilanciare la gamma First soppressa qualche anno fa.

Disegnato dallo studio Biscontini Yacht Design per le linee d’acqua e da Lorenzo Argento per il design, il First 53 è indubbiamente una barca molto bella che ben rappresenta l’energia e la forza propria di un performance, ma non è il First di una volta. Se qualcuno si aspettava di vedere un First 47.7 o un First 40.7 più grande è rimasto deluso, i nuovi First non nascono per i campi di regata ma per la crociera veloce.

Albero poggiato in coperta, winch alla timoneria e l’assenza della rotaia e del trasto della randa, escludono la barca dalla possibilità di cimentarsi in regate anche di medio livello.

Una barca che ha poco di francese e molto di italiano e non solo perché sono due italiani ad averla disegnata, ma perché è questo lo stile che il secondo gruppo al mondo nel settore nautico ha determinato essere quello delle barche performance del futuro, quello che le persone potranno apprezzare di più.

Sportiva ma molto elegante, il First 53 sicuramente condizionerà il design dei prossimi anni, anche se le sue linee sono ispirate alla sobrietà e l’eleganza dei Solaris o dei Grand Soleil.

Barca molto bella a vedersi e interessante dal punto di vista della tecnica di costruzione e della tecnologia che racchiude nel suo scafo cose di cui vi parleremo in una prova in mare prevista per il mese di febbraio.

Una barca pensata per correre e divertire sotto vela, ma anche per essere molto comoda in crociera e offrire il massimo confort ai suoi ospiti, due esigenze difficili da coniugare ma che Argento sembra aver sposato alla perfezione.

Il pozzetto è grande ed è servito da due tavoli che una volta chiusi occupano poco spazio. Le panche sono ampie e profonde, la tuga pulita e l’attrezzatura di coperta di buon livello.
 
Negli interni troviamo due cabine di poppa, due grandi bagni di cui uno all’interno della cabina armatoriale che si trova a prua, la cucina è a L. Particolari gli spazi della divaneria che vedono un tavolo da colazione sulla sinistra e un divano a L sulla destra senza tavolo, tuttavia, volendo, nella lista degli optional si può richiedere il tradizionale tavolo da pranzo a centro dinette.


09/set/2019

Dufour 56

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti