solovela.net
lunedì , 24 febbraio 2020

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Esse 330, il primo daysailer della svizzera Esse Boat
Esse 330, il primo daysailer della svizzera Esse Boat
News/02/Esse-330.jpg Esse 330
Esse 330
Esse 330, il primo daysailer della svizzera Esse Boat

Il cantiere Esse Boat lancia un 10 metri da uso giornaliero disegnato dallo studio Felci


Zurigo (Svizzera) – Alcuni sicuramente ricorderanno l’Esse 850 e 850L, barche che risultavano eleganti e veloci e per le quali si provò il lancio anche in Italia. Oggi il cantiere costruttore di queste barche, l’Esse Boat, che si trova sul lago di Zurigo in Svizzera, ha lanciato il suo primo daysailar, l’Esse 330, una barca di 10 metri disegnata dallo studio Felci.

Larga appena 2,55 metri per poter essere carrellabile, l’Esse 330 è un classico daysailer. Una barca veloce, facile da portare e molto curata esteticamente, ideale per essere di appoggio a una casa al mare o al lago, o per chi vuole viaggiare via terra con la barca al seguito, anche se armare e disarmare l’Esse 330 non è esattamente come armare o disarmare un laser.

La barca è armata con un bompresso retrattile. La prua è leggermente reversa mentre a poppa si nota un leggero slancio che risulta molto originale dal momento che sono anni che non si vedono più slanci sulle barche a vela.

Internamente si trovano due divanetti-cuccette contrapposti con il tavolo centrale, un piccolo cucinino e un bagno. A prua un grande letto a V in open space. Il tutto è piuttosto semplice, ma non spartano.

Il motore è un self drive elettrico, ma volendo la barca può anche ricevere un motore termico.

https://esseboats.ch/en/about-us
13/feb/2020

GC42LC

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti