solovela.net
giovedì , 20 febbraio 2020

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Ex-cantiere Orlando, nuovo spazio per la nautica
Ex-cantiere Orlando, nuovo spazio per la nautica

Porti

Ex-cantiere Orlando, nuovo spazio per la nautica

L'area dismessa contribuirà alla trasformazione urbanistica e alla riqualificazione del porto mediceo

Roma - Il ministro delle Infrastrutture Antonio Di Pietro ha sottoscritto ieri, a Palazzo Chigi, un accordo di programma per lo sviluppo e la trasformazione urbanistica dell'ex Cantiere Navale Orlando (Livorno) e delle aree portuali limitrofe.
“L'accordo siglato oggi - comunica una nota della Presidenza del Consiglio - mira a garantire un coordinamento tra le amministrazioni centrali e locali, e i privati che hanno acquisito gli immobili dell'ex-cantiere, per realizzare quanto prima la trasformazione urbanistica e la riqualificazione dell'intera area portuale di Livorno. Il Porto Mediceo sarà adeguato e potenziato per l'accoglienza turistica e le aree dismesse dell'ex cantiere Orlando diventeranno un centro attrezzato per la nautica e per i servizi, con parti destinate alla residenza e alle attrezzature ricettive”.
All'incontro hanno partecipato anche il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Enrico Letta e, in rappresentanza delle autorità locali, Alessandro Cosimi, sindaco di Livorno e Giorgio Kutufà, presidente della Provincia.
Le risorse finanziare per la realizzazione delle nuove infrastrutture sono già disponibili e provengono da privati (circa 110 milioni di euro) e dall'Autorità portuale competente (35 milioni di euro). Secondo le previsioni, la riqualificazione del cantiere navale Orlando potrebbe creare oltre seicento nuovi posti di lavoro.

02/ago/2007

GC42LC

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti