solovela.net
venerdì , 19 luglio 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Continua la volata
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Continua la volata

Jacques Vabre

Continua la volata

Telecom Italia a incrementato a trenadue miglia (ieri erano venticinque), il proprio vantaggio su Atao Audio System, ultimo rivale rimasto in corsa per la vittoria finale

Bahia - Seicentocinquanta miglia. E' questa la distanza che divide “Telecom Italia, il Class 40 di Giovanni Soldini e Pietro d'Alì, da Salvador de Bahia, il traguardo della Jacques Vabre, la regata transoceanica partita da Le Havre.
La barca italiana è ancora al comando della flotta e ha incrementato a trenadue miglia (ieri erano venticinque), il proprio vantaggio su “Atao Audio System”, ultimo rivale rimasto in corsa per la vittoria finale. Abbandonate tattiche e strategie, così importanti durante il passaggio dell'equatore, le barche adesso si stanno sfidando in una gara di velocità, navigando con rotta di 210 gradi e spinte da un aliseo di Sud-Est di circa quindici nodi. Decisiva sarà anche la tenuta fisica degli equipaggi, provati dalle oltre due settimane di veleggiata, anche se un crollo proprio a poche ore dall'arrivo sembra impensabile. “Continuiamo a difenderci dagli attacchi di Atao - ha detto Giovanni Soldini - ormai sentiamo l'odore della terra che si avvicina”.
“Telecom Italia” sta infatti per raggiungere Recife, sulla costa brasiliana e secondo le previsioni dovrebbe approdare a Bahia tra domenica sera e lunedì mattina. “Siamo tranquilli - ha raccontato Pietro d'Alì - il vento sembra stabile e navighiamo sempre con il frullone. Rimane solo da fare rotta e continuare così”. Buon vento ragazzi.
23/nov/2007

Video Zattera

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti