solovela.net
venerdì , 15 novembre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: La nautica interroga il Governo
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

La nautica interroga il Governo

Assemblea Ucina

La nautica interroga il Governo

Il presidente Anton Francesco Albertoni ha chiesto l'introduzione del regolamento attuativo del condice della nautica da diporto e una nuova legge sulle Amp

Roma - Approvare subito il Regolamento attuativo del codice della nautica da diporto e creare una nuova legge quadro sulle Aree marine protette che contempli la fruibilità da parte della nautica compatibile. È quanto Anton Francesco Albertoni, presidente di Ucina, ha chiesto ieri alla Camera durante un confronto con alcuni rappresentanti del governo.
Di pari urgenza, la creazione di un nuovo regime giuridico per le attività di noleggio e locazione, la revisione del provvedimento di aumento dei canoni demaniali, nonché il riconoscimento dello status di impresa turistica per le strutture portuali dedicate al diporto.
Albertoni si espresso anche sulla Finanziaria 2008 chiedendo l'emanazione di un decreto di proroga per l'entrata in vigore dei nuovi canoni demaniali, dopo la bocciatura di alcuni emendamenti che Ucina, attraverso il sostegno dei senatori Sandra Cioffi e Mauro Cutrufo, aveva recentemente presentato.
La risposta del governo è arrivata subito attraverso il vice ministro dei Trasporti Cesare De Piccoli: i tempi di risoluzione del problema relativo al noleggio e alla locazione si accorceranno se Ucina elaborerà una proposta in tal senso. Per quanto riguarda la revisione dei canoni demaniali, De Piccoli ha assicurato il proprio impegno anche nel corso del 2008.
13/dic/2007

43 Parallelo

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti