solovela.net
martedì , 19 novembre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Statistica “Made in Usa”
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Statistica “Made in Usa”

Cause di affondamento

Statistica “Made in Usa”

Per la rivista Boat Us le cause principali sono dovute agli urti contro gli oggetti sommersi durante la navigazione e agli scarichi deteriorati durante l'ormeggio

Alexandria - Oggetti sommersi urtati in navigazione o scarichi troppo deteriorati sotto la linea di galleggiamento sono le principali cause di affondamento: lo riporta una statistica condotta dalla compagnia assicurativa americana BoatUs, che ha preso in esame un campione di cento imbarcazioni colate a picco negli ultimi anni. BoatUs ha suddiviso le tipologie di affondamento in due grandi categorie: in navigazione e all'ormeggio.
“Un problema molto grosso per le barche a vela - ha detto Bob Adriance, direttore tecnico dell'azienda statunitense - è anche la corrosione dell'asse dell'elica, in quanto il motore ausiliario non è usato molto frequentemente e ciò ne favorisce la corrosione”.

Ecco, secondo i dati statistici di BoatUs, le cause più comuni di affondamento.

Barche in navigazione:
Colpire un oggetto sommerso - 40 per cento
Rottura dell'asse dell'elica - 16 per cento
Prese a mare e scarichi deteriorati - 16 per cento
Andare a scogli o in secca - 8 per cento

Barche all'ormeggio:
Prese a mare e scarichi deteriorati - 44 per cento
Baderna che lascia passare acqua - 33 per cento
17/dic/2007

Zattera

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti