solovela.net
sabato , 29 febbraio 2020

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: La traversata più bella
La traversata più bella

Malingri si racconta

La traversata più bella

Vittorio è raggiante dopo aver navigato da Dakar a Guadalupe sul piccolo cat Royal Oak. In futuro, proverà a battere il record di Moreau e Lequin sulla stessa rotta

Roma - “E' stata la più bella di tutte. Senza limiti. E' andata meglio di qualsiasi aspettativa”. E' un Vittorio Malingri raggiante, quello che abbiamo intervistato subito dopo l'arrivo a Guadalupe a bordo di “Royal Oak”, un catamarano di sei metri non abitabile con cui ha percorso più di 2.500 miglia in Atlantico (partenza da Dakar).
“La traversata non è stata assolutamente difficile - ha continuato lo skipper - perchè con tutta l'esperienza acquisita in questi anni di navigazione oceanica è stata preparata al meglio”. I primi complimenti di Vittorio vanno alla barca, fedele compagna di viaggio. “Royal Oak è arrivata a terra integra, è stata perfetta. I paraspruzzi hanno funzionato alla perfezione; non è mai entrata acqua a bordo, e questo è importantissimo”.
Spiegato anche il motivo delle comunicazioni interrotte dopo poche miglia di navigazione. “Non sono riuscito a parlare con lo shore team perchè mi sono perso il telefonino in acqua. E' stata una mia disattenzione, l'avevo lasciato su una terrazza ed è cascato dalla barca”. I pannelli solari, non hanno comunque funzionato già dal secondo giorno di traversata. “La notte prima della partenza, alcuni gatti sono saliti sopra l'imbarcazione. Hanno graffiato i pannelli, impedendogli di potersi ricaricare. Questo problema mi ha impedito di usare il pilota automatico, e ciò è stato determinante per non migliorare il record dei francesi. Quando dovevo allontanarmi dalla barra ero sempre costretto a ridurre la velocità”.
Malingri ha dimostrato già di aver ben chiaro il futuro davanti a sè. “Proverò a battere il record di Moreau e Lequin in autunno. In doppio, anche se non so ancora chi sarà il mio compagno. Quindi, nella prossima primavera tenterò la navigazione da Las Palmas a Guadalupe in solitario per superare il tempo di Matteo Miceli. E' questa la stagione in cui l'Atlantico offre gli Alisei più belli da cavalcare”.
30/apr/2008

GC42LC

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti