solovela.net
lunedì , 17 febbraio 2020

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: L'Hallberg Rassy 372 al prossimo Boot
L'Hallberg Rassy 372 al prossimo Boot

Barche

L'Hallberg Rassy 372 al prossimo Boot

La barca nasce sulla scia del successo ottenuto dall'HR 342, venduto in oltre duecento unità. Anche in questo caso, infatti, il progetto di Frers prevede di collocare il pozzetto a poppa

Ellos - Bisognerà attendere il prossimo salone nautico di Dusseldorf (febbraio 2009) per vedere l'ultima creazione del cantiere svedese Hallberg-Rassy, l'HR 372.
La barca nasce sulla scia del successo ottenuto dall'HR 342, venduto in oltre duecento unità. Anche in questo caso, infatti, il progetto di Frers prevede di collocare il pozzetto a poppa, e non al centro come nell'HR 37, il modello che sarà sostituito.
Il nuovo scafo si propone ad armatori desiderosi di una crociera veloce e sicura, grazie a un pescaggio di due metri e un piano velico generoso che, come dichiarato dallo stesso architetto americano, permetterà all'HR 37 di raggiungere velocità anche superiori rispetto all'HR 40.
Come tradizione del cantiere svedese, la disposizione delle attrezzature veliche sul ponte è molto ordinata, così da rendere il piano di coperta particolarmente vivibile; come optional, c'è la possibilità di armare la barca con fiocco autovirante.
Gli interni prevedono due cabine con altrettanti bagni e una spaziosissima dinette con numerosi spazi per lo stivaggio.

Dati tecnici:
Lunghezza f.t. - 11,35 mt.
Baglio max. - 3,60 mt.
Dislocamento - 16.500 kg.
Pescaggio - 1,99 mt.
Zavorra - 6.400 kg.
Superficie Velica - 73,20 mq.
Motore - Volvo Penta D2 55 hp
Riserva d'acqua - 360 l.
Riserva carburante - 270 l.
20/mag/2008

GC42LC

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti