solovela.net
lunedì , 17 febbraio 2020

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Accordo per il Marina di Arechi
Accordo per il Marina di Arechi

Porti

Accordo per il Marina di Arechi

L'infrastruttura sorgerà nella zona sud di Salerno, tra Torre Angellara e il fiume Fuorni, si estenderà su una superficie di circa ventiquattro mila metri quadri e uno specchio acqueo di 250 mila metri quadri

Salerno - Il porto turistico di Salerno si farà. Lunedì scorso la Regione Campania e la società Salerno Container hanno siglato l'accordo che prevede la costruzione entro il 2013 di una nuova darsena nel capoluogo campano.
L'infrastruttura sorgerà nella zona sud di Salerno, tra Torre Angellara e il fiume Fuorni, si estenderà su una superficie di circa ventiquattro mila metri quadri e uno specchio acqueo di 250 mila metri quadri, e accoglierà circa mille imbarcazioni dagli otto ai cinquanta metri.
I lavori inizieranno l'anno prossimo, quando la società vincitrice dell'appalto, la Salerno Container, avrà redatto il progetto definitivo dell'approdo che prenderà il nome di Marina di Arechi e sarà gestito per trentanove anni dall'azienda guidata dal Gruppo Gallozzi.
“L'idea - ha detto Agostino Gallozzi, presidente della Salerno Container - è nata cinque anni fa per colmare la carenza di attracchi da diporto in città. A quel punto è sembrato naturale puntare sulla zona che attualmente ospita lo stadio ed è piuttosto degradata. Il nuovo scalo permetterà di rivalutarla, grazie a un forte indotto economico prodotto anche dall'area di accoglienza a terra che si chiamerà Port Village e dai numerosi servizi per il diporto come ristoranti, aree di relax e uno yachting club”.
18/lug/2008

GC42LC
RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti