solovela.net
lunedì , 17 febbraio 2020

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: T-34, dieci metri ad alta velocità
T-34, dieci metri ad alta velocità
News/02/T34_nd.jpg Un rendering del nuovo T-34
Barche
T-34, dieci metri ad alta velocità

Un fast cruiser concepito per ottenere esaltanti prestazioni a vela, senza tralasciare il confort e la sicurezza necessaria per crociere a medio raggio. Ecco la novità di T-Yachts

Monfalcone - Novità sul mercato dal cantiere T-Yachts. Nasce, infatti, dalla matita dello Studio Lostuzzi il T-34, un fast cruiser concepito per ottenere esaltanti prestazioni a vela, ma dotato anche del confort e della sicurezza necessari per crociere di medio raggio.
L’ottimo momento raddrizzante garantito dal siluro posizionato a ben 2,20 metri di profondità e il ridotto dislocamento generale, permettono a questo 10 metri di raggiungere velocità degne di barche di maggiori dimensioni. La coperta presenta un layout delle manovre molto ergonomico che ben si adatta al doppio uso crociera/regata e dispone di un’attrezzatura di prim’ordine anche nella versione considerata di base.
Gli interni hanno un design moderno e godono di buona altezza in tutti gli ambienti. Le due cabine presenti sono matrimoniali con quella di poppa che ha il letto posizionato per baglio.

Dati tecnici:
Lunghezza fuori tutto (LOA): 9.99 mt
Lunghezza al galleggiamento: 8.84 mt
Baglio massimo (larghezza): 3.30 mt
Pescaggio: 2.20 mt
Dislocamento: 3.700 Kg
Zavorra: 1.350 Kg
Superficie velica (randa+fiocco 102%): 106.00 mq
Cuccette: 2
Motore: Volvo 20 hp
Serbatoio acqua: 122 lt (2 x 61 lt)
Serbatoio gasolio: 61 lt
18/feb/2009

GC42LC

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti