solovela.net
sabato , 29 febbraio 2020

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Omicidio colposo al titolare di Alloy
Omicidio colposo al titolare di Alloy
News/04/ExcaliburChiglia_nhp.jpg Excalibur è stata recuperata qualche settimana dopo l'incidente
Affondamento di Excalibur
Omicidio colposo al titolare di Alloy

osì il tribunale del New South Wales, in Australia, ha definito Alex Cittadini, proprietario dell’ormai dismesso cantiere Alloy Yachts, in seguito al capovolgimento nel 2002 dell'Excalibur

Sydney - Colpevole di omicidio colposo. Così il tribunale del New South Wales, in Australia, ha definito Alex Cittadini, proprietario dell’ormai dismesso cantiere Alloy Yachts, in seguito al capovolgimento nel 2002 di una barca prodotta dall’azienda stessa: l’Excalibur.
Durante quell’episodio, quattro persone morirono e soltanto due, lo skipper Brian McDermott e il velista John Rogers, riuscirono a sopravvivere. La barca, un’unità da regata del valore di circa un milione di euro, scuffiò durante una burrasca al largo di Newcastle, dopo aver perso la chiglia. Nel 2005 le indagini fecero emergere che durante le fasi di costruzione la stessa zavorra era stata tagliata orizzontalmente, salvo poi essere risaldata con un’operazione tutt’altro che perfetta.
Cittadini è stato incolpato per essere stato a conoscenza dei fatti; Adrian Presland, il capocantiere, è stato invece assolto dopo che l’accusa non è riuscita a dimostrarne la responsabilità del lavoro approssimativo. “Sono molto contento di questa sentenza – ha detto Brian McDermott, lo skipper di Excalibur – perchè è sempre difficile far venire fuori la verità dai costruttori di barche. Ora la sappiamo, anche se probabilmente non scopriremo mai chi ha tagliato la chiglia e perchè lo ha fatto”.
Cittadini ha già annunciato che farà ricorso in appello.
03/apr/2009

GC42LC

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti