solovela.net
giovedì , 27 febbraio 2020

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Lavagna, riqualificazione da 50 milioni
Lavagna, riqualificazione da 50 milioni
News/05/PortoLavagna_nhp.jpg Il porto di Lavagna come è adesso
Porti
Lavagna, riqualificazione da 50 milioni

Tra le novità del nuovo progetto, un nuovo circolo nautico e la riorganizzazione degli spazi per l'alaggio e il varo delle imbarcazioni

Lavagna – E’ stato presentato ieri il progetto di riqualificazione del Porto di Lavagna. Un progetto, redatto dalla Porto di Lavagna Spa, società gestrice dell’approdo turistico, da cinquanta milioni di euro, che richiede al comune ligure come contropartita il prolungamento della concessione demaniale per altri 35 anni (l’attuale scadenza è fissata per il 2024).
Il disegno, curato dagli architetti Mauro Miaschi, Mauro Ercolini e Marco Perrazzo, prevede la riorganizzazione del sovrapiastra portuale, con una terrazza pubblica frontemare attrezzata con giardino botanico, giochi, una fontana e spazi coperti per il pattinaggio. Compresi, inoltre, nel progetto, la realizzazione di un nuovo circolo nautico, interventi di ampliamento e riorganizzazione dell’area alaggi/vari e la costruzione di una passeggiata lunga 1.200 metri sulla diga foranea per pedoni e biciclette.
Non è ancora tempo, però, perchè la proposta della società guidata da Jack Roc Mazreku sia sottoposta al vaglio del consiglio comunale: sia la richiesta di proroga che il progetto per la riqualificazione del porto fino al 4 luglio saranno sottoposti a eventuali osservazioni da parte dei cittadini.
19/mag/2009

GC42LC

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti