solovela.net
martedì , 23 luglio 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Telecom Italia, un’altra impresa
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Telecom Italia, un’altra impresa
NewsRegate/07/LesSablesHorta4_nhp.jpg Giovanni Soldini e Karine Facounnier all'arrivo di Les Sables d'Olonne
Les Sables-Horta
Telecom Italia, un’altra impresa

Il Class 40 di Giovanni Soldini si è aggiudicato la regata oceanica completando le 1.250 miglia del percorso in 6 giorni, 5 ore e 39 minuti

Les Sables d’Olonne – Continua ad arricchirsi di trofei il palmares di Telecom Italia. Il Class 40 di Giovanni Soldini si è infatti aggiudicato la regata oceanica Les Sables-Horta, tagliando per primo il traguardo della seconda tappa, una navigazione di 1.250 miglia dalle isole Azzorre al porto francese da cui è partita la Vendèe Globe, questa notte all’1,41. Al termine, quindi, di un viaggio durato 6 giorni, 5 ore e 39 minuti, riportando un vantaggio di circa tre ore sul secondo classificato, CG Mer di Clerton-Lehelley, e di sette ore sul terzo, Tzu Hang di Strauss-Burger.
Questo risultato, sommato a quello della prima tappa, vinta anch’essa dal duo Soldini-Facounnier, rende ancor più netto il successo di Telecom Italia, che in questo trasferimento, dopo aver aggirato una bolla di alta pressione al largo delle isole Azzorre, ha mostrato tutte le proprie doti prestazionali navigando al lasco fino a Les Sables d’Olonne. E maturando un vantaggio che quando è entrata una depressione di trentacinque nodi, ha indotto Giovanni e Karine a non rischiare il tutto per tutto, ammainando lo spi da tormentina e navigando con il solo fiocco a prua.
22/lug/2009

Video Zattera

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti