solovela.net
giovedì , 18 luglio 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Il vento spazza via un loft di Alinghi
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Il vento spazza via un loft di Alinghi
NewsRegate/01/AlinghiCapannone_1nhp.jpg Quello che rimane del capannone di Alinghi
33ma America’s Cup
Il vento spazza via un loft di Alinghi

Completamente sradicato il capannone del defender per la manutenzione delle vele. Lo staff aveva da pochi minuti lasciato la struttura in via precauzionale

Valencia – Pericolo scampato ieri a Valencia quando venti superiori ai quaranta nodi hanno spazzato via il capannone di Alinghi destinato alla riparazione delle vele. Al momento dell’incidente nessuna persona era presente nel loft, e così i danni hanno riguardato soltanto la struttura che dovrà essere interamente ricostruita nei prossimi giorni. Secondo quanto comunicato dall’autorità portuale valenciana, i venti hanno soffiato a una media di quaranta nodi, toccando punte anche superiori ai sessanta nodi.
“La finestra meteo offerta da Valencia in questo periodo dell’anno – ha detto Ian Pattison, responsabile della veleria di Alinghi – è completamente diversa dalle condizioni ideali che avrebbero potuto accompagnare queste barche a Ras Al Khaimah. Appena pochi minuti prima che il capannone venisse spazzato via, ho deciso che nell’interesse del nostro staff era meglio abbandonare la struttura, nonostante stessimo preparando le vele per gli imminenti test di Alinghi 5. Pochi minuti dopo, il loft è crollato. Siamo stati molto fortunati”.
Intanto, meteo permettendo, oggi è prevista la prima uscita in mare di Alinghi nelle acque di Valencia.
15/gen/2010

Video Zattera
RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti