solovela.net
giovedì , 21 novembre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Proposta per riciclo isole-spazzatura
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Proposta per riciclo isole-spazzatura
NewsRegate/04/SpazzaturaOceano_1nhp.jpg Potrebbero essere cinque le isole spazzatura negli oceani
Ambiente
Proposta per riciclo isole-spazzatura

La plastica dispersa in oceano potrebbe servire per la costruzione di elettrodomestici. Ed Electrolux denuncia che a fronte di una crescita della domanda, nessuno si sta adoperando per soddisfarla

Stoccolma – Riciclare la plastica delle isole spazzatura negli oceani per costruire aspirapolveri. E' questa la proposta lanciata dalla società svedese Electrolux che ha già realizzato le prime unità, non destinate al commercio, ma da esporre all'attenzione pubblica. La campagna dell'azienda scandinava vuole infatti sottolineare come sia scarsa l'offerta delle materie plastiche riciclate, quando la richiesta delle aziende specializzate nella costruzione di elettrodomestici è sempre maggiore.
Esistono delle isole di plastica – ha detto Cecilia Nord, vicepresidente di Electrolux – che galleggiano nei nostri oceani. Eppure a terra si lotta per entrare in possesso di sufficienti materie plastiche ricilate per soddisfare la domanda di aspirapolveri sostenibili”.
Gli scienziati hanno finora identificato due enormi isole galleggianti; una in Pacifico e una nell'Atlantico Settentrionale. Si ipotizza, tuttavia, che ce ne possano essere altre tre simili nell'Indiano e al largo delle coste, occidentale e orientale, del Sud America.
09/lug/2010

Zattera

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti