solovela.net
venerdì , 22 novembre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Vittime e avarie, un week-end nero
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Vittime e avarie, un week-end nero
News/07/GuardiaCostiera2010_1nhp.jpg Sette morti in mare e quattro lungo i corsi d'acqua questo week-end
Incidenti in mare
Vittime e avarie, un week-end nero

Undici morti e tante barche in panne. Numeri eccessivi in un week-end di bel tempo in tutta la penisola. E gli uomini della capitaneria di porto ammoniscono bagnanti e diportisti

Roma – Sette vittime per annegamento in mare, altre quattro sui fiumi, ventidue interventi della guardia costiera per barche ferme con avarie al motore, sessantasei persone alla deriva recuperate. E' questo il bilancio, per certi aspetti tragico, tracciato dal comando generale delle capitanerie di porto dopo un week-end di duro lavoro. Numeri senza dubbio eccessivi e tali da suonare come campanello d'allarme, in quanto negli ultimi due giorni le condizioni meteomarine sono state buone lungo tutte le coste dello Stivale.
E' necessario – si legge in una nota del comando generale delle capitanerie di porto - che i bagnanti si attengano con rigore alle basilari norme di prudenza, non entrando in mare quando è ancora in corso la digestione, oppure non ci si trovi in buone condizioni fisiche. Sembra inoltre esagerata la ricorrenza di imbarcazioni a motore in panne che, in caso di condizioni meteo avverse, avrebbe determinato situazioni veramente critiche. Per il più sereno prosieguo della stagione estiva, raccomandiamo la massima attenzione nel predisporre adeguatamente, prima di mollare gli ormeggi, le traversate in mare anche di piccolo raggio”.
12/lug/2010

Zattera

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti