solovela.net
giovedì , 18 luglio 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: La prima va a Le Cleac'h
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

La prima va a Le Cleac'h
NewsRegate/08/Solitaire2010T1_2nhp.jpg Solitaire du Figaro
Solitaire du Figaro 2010
La prima va a Le Cleac'h

Terza vittoria di tappa in nove partecipazioni per lo skipper francese, che ha costruito il proprio successo nel Golfo di Biscaglia. D'Alì si piazza al trentacinquesimo posto

Gijon – Approdando all'1,42 di sabato, Armel Le Cleac'h si è aggiudicato la prima tappa della Solitaire du Figaro 2010, regata d'altura riservata a velisti solitari su Beneteau Figaro. Il velista francese, che ha conquistato il terzo successo di tappa in nove partecipazioni, ha completato le 515 miglia dal percorso (rotta Le Havre-Gijon) in 83 ore, 14 minuti e 32 secondi a una velocità media di 6,9 nodi. Dietro di lui sono approdati Yann Elies con quattordici minuti di ritardo ed Eric Peyron, staccato di ventidue minuti.
Le Cleac'h ha navigato costantemente nelle posizioni di testa della flotta, conquistando il comando dopo il passaggio di Brittany Point e rafforzando la propria leadership durante la discesa del Golfo di Biscaglia con una rotta più orientale rispetto alla gran parte della flotta, che gli ha consentito di aggirare una bolla di alta pressione. Tra gli altri grandi nomi non hanno deluso Gildas Morvan (quinto a cinquatotto minuti), Bernard Stamm (sedicesimo a un'ora e ventisei minuti) e Kito De Pavant (ventunesimo a un'ora e ventinove minuti). Pietro D'Alì si è piazzato al trentacinquesimo posto, accusando dal capolista un ritardo di tre ore e trentanove minuti. “E' stata una regata – ha raccontato il velista lombardo - molto difficile e combattuta, una bella battaglia. Le condizioni sono state variabili e instabili, quindi bisognava sempre stare attenti a far camminare la barca e rimanere su buone velocità. Purtroppo, l'elastico si è allungato verso l'arrivo e il ritardo alla fine si è aggravato”.
In questa prima frazione, non hanno invece brillato Sebastien Josse (trentacinquesimo a quattro ore e cinque minuti) e Francisco Lobato, il vincitore dell'ultima Transat, giunto addirittura all'ultimo posto (di quasi sette ore il suo ritardo).
02/ago/2010

Video Zattera
RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti