solovela.net
venerdì , 22 novembre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Anzio, c'è il via libera della Regione
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Anzio, c'è il via libera della Regione
News/10/NuovoPortoAnzio_2nhp.jpg Il progetto del nuovo porto di Anzio
Porti
Anzio, c'è il via libera della Regione

Firmato l'accordo di programma con il comune laziale. I lavori cominceranno l'anno prossimo. La struttura disporrà di 1.250 posti barca

Roma – Via libera al nuovo porto turistico di Anzio. Con la firma dell'accordo di programma tra Regione Lazio e il comune laziale, è stato compiuto il passo burocratico più importante per dare il via ai lavori di realizzazione della struttura, che disporrà di 1.250 posti barca. Di questi, 860 troveranno spazio nella darsena nord, ovvero il bacino dell'attuale porto, mentre gli altri 390 saranno accolti dalla darsena sud, da costruire a ridosso dell'antico porto di Nerone. Per completare i lavori (la posa della prima pietra dovrebbe avvenire nel 2011) è previsto un investimento di 150 milioni di euro, finanziato da fondi pubblici. Gli utili derivanti dal porto turistico, ha spiegato il sindaco di Anzio Luciano Bruschini, saranno reinvestiti nel territorio.
L'approdo ospiterà barche lunghe da sei a cinquanta metri. Prevista anche un'area riservata ai pescherecci (34 posti barca), un'altra per giga yacht fino a 200 metri (due posti barca), una banchina per l'attracco delle navi da crociera, una polifunzionale (per gli aliscafi verso Ponza, i mezzi della guardia costiera e delle forze dell'ordine), un cantiere nautico, un parcheggio per autovetture e una zona per alaggio e bunkeraggio.
12/ott/2010

Zattera

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti