solovela.net
venerdì , 15 novembre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Verso Rio 2016, possibile rivoluzione?
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Verso Rio 2016, possibile rivoluzione?
NewsRegate/09/Europeo470_2010_1nhp.jpg Il 470 potrebbe diventare una classe mista
Classi Olimpiche
Verso Rio 2016, possibile rivoluzione?

Tante proposte al vaglio del Council: dall'esclusione di Star e Rs:x, alla conversione del 470 in una disciplina mista. Possibile il ritorno dei catamarani

Atene – Si sono conclusi ieri i lavori dell'Events dell'Isaf (Federvela internazionale), che in occasione del meeting di Atene si è riunito per selezionare le nuove classi olimpiche in vista delle Olimpiadi di Rio de Janeiro, in programma nel 2016. Una lista che sarà sottoposta al vaglio del Council, la cui riunione è in programma nel week-end, per poi essere approvata in maniera definitiva durante il Meeting Isaf del maggio 2012.
E le novità per il mondo delle classi olimpiche potrebbero essere tante. Solo cinque, finora, sono le classi confermate: 49er, Finn, Laser Radial, Laser Standard e match race femminile. Proposta, infatti, l'esclusione della Star, così come quella del 470 maschile e femminile, che diventerebbe un'unica categoria mista. Tra le novità, ci potrebbe così essere il ritorno del multiscafo, sempre in doppio misto, oltre che l'ingresso di uno skiff doppio femminile, per cui è stato proposto il 29er. L'incertezza regna anche nel campo delle tavole a vela, con la classe Rs:x che potrebbe essere incredibilmente spodestata dal kitesurf.
11/nov/2010

43 Parallelo

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti