solovela.net
venerdì , 28 febbraio 2020

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Bocciato l’ampliamento di tre strutture
Bocciato l’ampliamento di tre strutture
News/01/DianoMarina2011_1nhp.jpg Diano Marina, bocciata la proposta di ampliamento del porto turistico
Porti turistici - Liguria
Bocciato l’ampliamento di tre strutture

La Regione ha bloccato sul nascere i progetti di espansione relativi agli approdi di Diano Marina, Margonara e Albenga

Genova – Secco no della Regione Liguria alla proposta di ampliamento di tre porti turistici, presentata ieri alla giunta attraverso altrettante distinte delibere. L’ente presieduto da Claudio Burlando ha espresso parere di inammissibilità alla procedura di Via (valutazione impatto ambientale) per l’ampliamento della struttura portuale di Diano Marina, in quanto contrastante con le misure di salvaguardia delle coste e degli abitati costieri dall’erosione marina. Sulla stessa linea, è stato il pronunciamento relativo agli approdi di Margonara e Albenga.
Prende così una forma concreta la linea di pensiero espressa dallo stesso Burlando durante il Salone di Genova, in cui era stata posta l’attenzione sull’eccessiva proliferazione di posti barca in un contesto, quello ligure, dove negli ultimi dieci anni si era già verificato un forte incremento (da 10.000 agli oltre 24.000 attuali).
“Le valutazioni che vanno approfondite – si legge in una nota della Regione Liguria – riguardano il rapporto che deve esserci tra la tutela di un territorio costiero molto delicato e già notevolmente utilizzato per gli approdi e urbanizzato, le modalità stesse di realizzazione degli approdi (un conto è utilizzare strutture già esistenti che possono essere riconvertite verso l’uso turistico, un altro è intervenire su tratti di costa non compromessi) e il tipo di offerta che si realizza.
Si tratta sia di considerare il valore in sé dei beni ambientali e paesaggistici, sia di definire valutazioni realistiche sui rapporti tra investimenti e benefici economici per il turismo in un’ottica generale del comparto. Non basta più una verifica di fattibilità tecnico ambientale delle proposte progettuali, senza un ragionamento più ampio sul modello di sviluppo”.
12/gen/2011

GC42LC

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti