solovela.net
sabato , 29 febbraio 2020

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Italia 70 non ci sarà
Italia 70 non ci sarà
NewsRegate/03/Italia70Rinuncia_1nhp.jpg Elkann-Croce-Soldini, ai tempi del lancio della sfida
Volvo Ocean Race
Italia 70 non ci sarà

Annunciata ufficialmente una decisione già nell'aria da tempo. Il consorzio italiano voluto da John Elkann e Carlo Croce rinuncia a partecipare alla transoceanica a tappe per mancanza di fondi

Genova – Niente Italia 70 alla prossima Volvo Ocean Race. L'annuncio, nell'aria da qualche giorno, è stato ufficializzato ieri durante la presentazione del calendario regate dello Yacht Club Italiano. “Non è stata una stagione persa – ha raccontato Giovanni Soldini, che avrebbe dovuto gestire l'area sportiva – ma un anno molto intenso, nel quale sono stato affiancato da persone che hanno messo il cuore in questo sogno. Il momento economico non ci ha aiutato, ma da subito lavoreremo per fare esperienza con la barca e per la prossima edizione”. Il progetto italiano, molto ambizioso, praticamente non è mai partito, nonostante gli annunci trionfali di fine 2009. La barca acquistata dal consorzio italiano, la vecchia Ericsson 3, non è infatti mai scesa dall'invaso su cui si trova, ancora oggi, a La Spezia.
Intanto, in merito alla Volvo Ocean Race, è stata annunciata la costituzione di Consorzio Alicante 2011. Un ente, costituito dall'accordo tra l'esecutivo spagnolo e la generalitat valenciana, che permetterà ai team iscritti alla Volvo Ocean Race di godere di significativi benefici fiscali, soprattutto in materia di sponsorizzazioni. Accordi simili erano già stati stipulati in Spagna per la trentaduesima Coppa America e per la Barcelona World Race.
04/mar/2011

GC42LC

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti