solovela.net
sabato , 22 febbraio 2020

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Sole e vento per i primi bordi
Sole e vento per i primi bordi
NewsRegate/03/VolvoCup2011T1_1nhp.jpg Optimist in regata nella Volvo Cup ad Alassio
Volvo Cup 2011
Sole e vento per i primi bordi

Da Numana ad Alassio, sole e vento consentono di disputare un totale di 5 prove e di avere i primi vincitori, nei LaserSB3 si impone Pietro Negri con il suo Stringhele

Alassio - La riviera ligure regala un’altra splendida giornata all’esercito dei 210 velisti tra Optimist, RS Feva ed Equipe impegnati nel Meeting Internazionale della Gioventù. Il Comitato del CNAM di Alassio è riuscito ad organizzare 2 prove per la Volvo Cup – Kinder+Sport con vento sui 10/12 nodi con raffiche fino a 14. Stava ancora aumentando il vento nel pomeriggio quando – per sopraggiunto orario limite – il Comitato ha richiamato la numerosa flotta a rientrare. “E’ stato un weekend molto divertente con belle condizioni”, ha commentato uno dei partecipanti a terra sintetizzando l’opinione diffusa tra i ragazzi tutti. Anche oggi preso d’assalto lo stand Kinder+Sport per far incetta di dolciumi energizzanti e gadget, oltre che per lasciare il proprio commento sulla pagina Facebook.

Osservando la flotta in mare, quel che lascia di stucco è notare come questi giovani velisti abbiano già le idee chiare sul lato da scegliere, come già siano in grado di leggere il vento e di elaborare una tattica. Ma le idee chiare le hanno anche sul proprio futuro in barca: “Io farò il passaggio in 470, starò al timone e ho già un amico che verrà a fare la prua” “Io invece dopo l’Optimist passerò al Laser, ho un brutto carattere, litigo con tutti, non ce la farei in equipaggio”.

Numana - Dopo le condizioni nordeuropee di ieri, il Conero accoglie i 18 equipaggi della Volvo Cup Laser SB3 con 12 gradi e sole. Anche le condizioni in mare non lasciano a desiderare, vento fino a 17/18 nodi con onda formata sono il massimo per questa barca così tecnica e per il livello dei partecipanti.
Tre le prove disputate con prima partenza alle 11.15. La prima prova ha visto la netta supremazia di Stringhele di Pietro Negri – vincitore di tappa. “L’esperienza con Chicco Fonda è andata alla grande – dichiara Roberto Caresani al rientro – c’è stato subito buon feeling e lo si è visto dai risultati. La barca con vento e onda è ancora più divertente, così la giornata di oggi ci ha fatto dimenticare il freddo di ieri e gli errori del Comitato…”
La seconda è invece stata più combattuta con continui avvicendamenti al comando, anche questa è stata vinta da Stringhele, che ha superato negli ultimi 100mt Flokigno – terzo overall. Nell’ultima un salto di vento nell’ultima bolina ha premiato chi aveva scelto la sinistra del campo, penalizzando così gli equipaggi sulla destra; tra questi quelli di Mocchegiani e Negri, – rispettivamente primo e secondo fino a quel momento – finiti nel gruppo di metà classifica. “Sono contento di questo primo weekend a bordo del LaserSB3 – racconta Mocchegiani alle telecamere della tv di Volvo Cup – la barca ci piace molto. E’ molto marina e nel circuito non c’è sfrenato professionismo pur mantenendo un alto livello tecnico degli equipaggi”.

Anche Gianluca Grisoli è contento della nuova barca “Dopo 7 anni di Melges24 noi tre armatori abbiamo deciso di passare all’SB3 per questioni di tempo e budget, e devo dire che questo primo weekend non ci ha fatto ricredere, anzi.. Di bolina va benone, di poppa plana, è meno fisica, più vivibile e più asciutta rispetto al 24 che comunque resta nel nostro cuore”.
08/mar/2011

GC42LC

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti