solovela.net
domenica , 21 luglio 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Ecco l'Oyster 725
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Ecco l'Oyster 725
News/06/Oyster725_1nhp.jpg Oyster 725, rendering e layout
Barche
Ecco l'Oyster 725

Sostituisce il vecchio settantadue piedi e riprende le ultime innovazioni, in termini di tecnologia e design, introdotte dal cantiere inglese negli ultimi anni

Ispwich – Nuovo modello sul mercato, lanciato dal cantiere inglese Oyster Marine, noto per la qualità dei propri prodotti riservati sempre ad armatori esigenti. A mandare in pensione il vecchio settantadue piedi è infatti l'Oyster 725, uno scafo che riprende in pieno le doti che hanno fatto la fortuna dell'azienda d'oltremanica. Grande marinità, un occhio alle prestazioni, ma soprattutto tanta qualità nella scelta dei materiali e nella manodopera.
La scafo è costruito in infusione. Rigido e leggero allo stesso tempo, quindi, con un piano di coperta che si fa apprezzare per l'ampio spazio calpestabile e una pulizia che agevola non di poco gli spostamenti e la vivibilità di bordo. Internamente, l'Oyster 725 segue la filosofia progettuale degli ultimi modelli realizzati dal cantiere inglese. L'area living è quindi completamente separata dalla zona notte, posta all'estrema prua e formata dalla cabina armatoriale più due ampie stanze per gli ospiti. Il quadrato si lascia apprezzare per la luminosità, grazie all'imponente finestratura che avvolge la tuga.

Dati tecnici:
Lunghezza fuori tutto: 22,77 mt
Lunghezza scafo: 22,10 mt
Baglio massimo: 5,85 mt
Pescaggio: 2,29/2,90 mt
Dislocamento: 48.000 kg
Superficie velica: 310,00 mq
Motore: Cummins 212 hp
20/giu/2011

Video Zattera

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti