solovela.net
venerdì , 19 luglio 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Puma Mar Mostro disalbera
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Puma Mar Mostro disalbera
NewsRegate/11/Puma_brokenMast.jpg Puma Mar Mostro disalbera
Volvo Ocean Race 2011-12
Puma Mar Mostro disalbera

Puma Ocean Racing ha disalberato oggi alle 15 GMT circa (le 16:00 ore italiane) nell’Atlantico meridionale, a circa 2.150 miglia da Città del Capo, Sudafrica. Nessun ferito a bordo

Atlantico meridionale - PUMA Ocean Racing powered by BERG ha annunciato di aver disalberato nel corso della prima tappa della Volvo Ocean Race 2011-12, che ha preso il via 17 giorni fa da Alicante, Spain. Nessuno a bordo è ferito. L’incidente è avvenuto alle 15 GMT circa (le 16 ora italiana) nell’Atlantico meridionale, a circa 2.150 miglia da Città del Capo, Sudafrica.

Il servizio di soccorso brasiliano è stato allertato ed è in stand-by, nel caso fosse necessaria assistenza. Il centro operativo della Volvo Ocean Race è in contatto costante con il team per stabilire l’esatta entità del danno e pergarantire che l’equipaggio riceva il massimo supporto per gestire la situazione.

Le cause del disalberamento non sono note al momento. Lo shore team di PUMA Ocean Racing è al lavoro per stilare un piano di recupero in modo che la barca possa riprendere la regata il prima possibile e lavorerà in collaborazione con gli organizzatori della Volvo Ocean Race per determinare la causa del disalberamento.

Lo skipper Ken Read ha dichiarato: “Stavamo navigando mura a sinistra, al lasco con circa 22/23 nodi di vento con rotta est-nordest, onde di circa 8/10 piedi (poco più di tre metri) quando l’albero si è rotto. Non avevamo avuto alcun segnale del problema. Non c’è stato panico a bordo, e tutti sono sani e salvi. Grazie alle doti marinaresche dell’equipaggio abbiamo recuperato tutti e tre i pezzi dell’albero e le vele. Non ci siamo ritirati e stiamo valutando le diverse opzioni. Non stiamo usando il motore, prendiamo tempo per valutare i prossimi passi da farsi. Potremmo dirigerci verso l’isola di Tristan da Cunha, che dista circa 700 miglia, ed è sulla rotta per Città del Capo. Potremmo arrivare in cinque giorni. In questo momento il mio obiettivo principale è la salvaguardia degli uomini e poi considereremo tutte le opzioni per tornare in regata.”


21/nov/2011

Video Zattera
RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti