solovela.net
mercoledì , 18 settembre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Il momento di avere coraggio
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Il momento di avere coraggio
NewsRegate/02/financial_crisis.jpg Global Ocean Race: il momento di avere coraggio
Global Ocean Race
Il momento di avere coraggio

Marco Nannini è 5 miglia dietro Cessna Citation e decide di andare incontro agli Iceberg

Capo Horn - Marco Nannini e Hugo Ramon continuano a duellare con Conrad Colman e Adrian Kuttel, equipaggio di Cessna Citation che al momento si trova in testa alla regata. Dietro di loro, il terzo concorrente è molto lontano e non ha possibilità di insidiare le due capofila.

Marco Nannini dalla sua barca scrive: Tre settimane circa di navigazione e il duello con Cessna, la barca al comando della regata si fa sempre piu' intenso, una partita a scacchi al rallentatore, ogni mossa richiede giorni per dare i suoi frutti o rendere ovvio un errore. Circa 24 ore fa Cessna ha fatto bordo verso nord svincolandoci dalla loro copertura, per noi non rimaneva che adottare la strategia opposta e continuare verso sud. Solitamente si preferisce rimanere vicini ad un avversario ma nel nostro caso, sapendo di avere una barca meno veloce e senza altri ulteriori concorrenti ad insediare il nostro secondo posto era ora di fare una mossa coraggiosa, continuare verso sud, verso gli iceberg, e tentare di creare sufficiente separazione da entrare in regimi di venti diversi e piu' favoreli.

Per ora il distacco rimane pressoche' invariato, avevamo 15 miglia di svantaggio rispetto a Capo Horn, ora abbiamo recuperato qualcosa e siamo 5 miglia dietro, briciole rispetto all'immensita' di questo oceano e le distanze che stiamo coprendo, non so come andra' a finire, fra 48 ore i venti dovrebbero girare al traverso che purtroppo e' l'andatura di punta del nuovo Akilaria di comandato da Conrad Colman... l'importante è continuare a fare bene e far correre la barca. Il vento e' variabile in intensita' fra i 15 e i 20 nodi.

Purtroppo segnaliamo la rottura di una puleggia all'estremita' del boma che ha reso inutilizzabile la borosa della prima mando di terzaroli, e la rottura di uno dei carrelli della randa, piccole magagne che speriamo non si trasformino in problemi piu' gravi quando i venti aumenteranno come da previsione intorno a Capo Horn.
18/feb/2012

Sailitalia

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti