solovela.net
venerdì , 19 luglio 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Barca in avaria ad Alassio: due feriti
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Barca in avaria ad Alassio: due feriti
News/03/mare_Alassio2.jpg Lungomare di Alassio
Incidenti in mare
Barca in avaria ad Alassio: due feriti

Un sedici metri con il timone fuori uso lancia il may day

Alassio - Ieri, nel tardo pomeriggio, la Capitaneria di Porto di Genova, ha ricevuto un may day da un’ imbarcazione a vela di sedici metri, il Kronos che navigava a circa 35 miglia a largo di Alassio. L’imbarcazione denunciava la rottura del timone e il ferimento dei membri dell’equipaggio a seguito dell'impatto con un onda anomala. Per le ricerche, sono partiti, un elicottero e una motovedetta. Due navi mercantili sono state dirottate sul luogo per partecipare ai soccorsi. Il mare molto mosso e il vento forza 6/7, non hanno facilitato il lavoro dei SAR che, però, sono riusciti a raggiungere la barca in serata. Questa si trovava in seria difficcoltà e in balia del mare. La rottura del timone e il ferimento di entrambi i membri dell’equipaggio, non avevano permesso di metterla sotto controllo.
I due velisti sono stati prelevati dall’elicottero e portati all’ospedale di Vialla Scassi in Sampierdarena. Uno di loro presenta la rottura di un braccio, mentre, l’altro ha una vistosa ferita alla testa. I due, rispettivamente di Firenze e di Arezzo, hanno raccontato agli uomini della Capitaneria che un onda particoalrmente grande li ha colpiti danneggiando irrimediabilmente il timone e gettando loro a terraf erendoli.


11/mar/2012

Video Zattera

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti