solovela.net
domenica , 19 gennaio 2020

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Clamorosa rimonta della vela
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Clamorosa rimonta della vela
News/10/Genova2012_SVN.jpg Nautico 2012: clamorosa rimonta della vela
Salone Nautico
Clamorosa rimonta della vela

Quasi la metà delle barche presenti in salone sono delle vele

Genova - Sino a tre anni fa la vela era la Cenerentola del Salone Nautico, messa in disparte e considerata nautica di serie B, doveva accontentarsi di vedere i grandi stand delle barche a motore che sfoggiavano una ricchezza e un lusso che oltre ad essere impensabile per la vela, non era nel DNA di chi pratica questo sport.

Oggi, al Nautico 2012, la situazione si è ribaltata. In un salone che è l’ombra di quello che era negli anni d’oro, specchio di un comparto straziato da politiche incoscienti e superficiali, la vela è protagonista.

Già a colpo d’occhio, guardando qualche fotografia dall’alto si capisce come quasi il 50% delle barche presenti al Salone siano barche a vela. La proporzione vela-motore, spiega bene come la passione dei velisti disposti a molto pur di mantenere il loro hobby, abbia permesso al settore se non di prosperare, almeno di sopravvivere.

I commenti degli operatori nella prima giornata del salone, sono positivi.

Ci sono pochissimi visitatori, ma il livello d’interesse è alto. Se l’anno scorso nel primo giorno di salone le facce degli operatori erano molto scure, oggi, qua e là qualche sorriso si vede. La speranza di tutti è che l’interesse registrato nella prima giornata rimanga costante durante tutto il salone.

07/ott/2012

Oceanis 51.1

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti