solovela.net
lunedì , 17 febbraio 2020

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: L’incubo Fukushima continua
L’incubo Fukushima continua
News/10/Radiactive.jpg L’incubo Fukushima continua
Cesio 137
L’incubo Fukushima continua

I pesci della baia di Fukushima ancora presentano importanti tracce di cesio 137

Fukushima – A un anno e mezzo dal disastro di Fukushima provocato da un terremoto seguito da un maremoto, nella baia della località giapponese, dove la pesca è ancora vietata, gli scienziati continuano a riscontrare nella fauna locale alte concentrazioni cesio 137.

A questa distanza di tempo, la fauna ittica non avrebbe più dovuto presentare tali concentrazioni e la presenza del materiale radiattivo nelle carni dei pesci di Fukushima genera il forte sospetto che l’impianto continui a perdere in mare del cesio 137.

Interrogata a riguardo la società che gestisce l’impianto, la Tokyo Electric Power Co. ha risposto con dichiarazioni che, invece di tranquillizzare gli scienziati, hanno fatto crescere i sospetti: "TEPCo non può affermare o negare una cosa del genere; in ogni caso ci è stato confermato che i livelli di radiazione in mare sono in diminuzione sia in acqua che sui fondali attorno al sito."

A peggiorare il clima d’incertezza e di mancanza di fiducia sia nella società elettrica, sia nel governo nipponico, c’è il fatto che la TEPCo si è detta non disposta a far effettuare verifiche da parte di periti esterni alla società sulla presenza o meno di perdite nei reattori.

29/ott/2012

GC42LC

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti