solovela.net
mercoledì , 13 novembre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Düsseldorf, una speranza per la nautica italiana
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Düsseldorf, una speranza per la nautica italiana
News/01/OneSails_Dusseldorf.jpg OneSails riceverà gli ospiti nel Padiglione 11 - stand D12
Saloni
Düsseldorf, una speranza per la nautica italiana

Sempre più aziende italiane si rivolgono al mercato tedesco

Düsseldorf - Il Boot, il salone del distretto minerario del nord della Germania, è ormai diventato il primo salone europeo. Completamente in-door, Düsseldorf attira espositori e visitatori da tutti il mondo. Il numero di barche esposte, non è paragonabile con i fasti di Genova sino al 2008, ma ora che il mercato italiano è scomparso, ne prende il posto nel gradino più alto del podio dei saloni europei.

Düsseldorf funziona e le aziende italiane lo hanno capito, per questo in molte saranno presenti nell’edizione che si aprirà il prossimo sabato. Tra le aziende nostrane che tentano di scalare i mercati nord europei c’è anche OneSails, una delle velerie italiane più attive che parteciperà per il secondo anno consecutivo al salone tedesco.

"Dopo i contatti e i riscontri positivi della partecipazione nel 2012, OneSails International conferma la sua presenza al salone europeo per eccellenza anche in vista dei programmi di ulteriore espansione del suo network non soltanto nel vecchio continente. Tecnici e designer OneSails saranno a disposizione per offrire assistenza e consulenza sulle vele delle imbarcazioni di tutti i visitatori."

OneSails riceverà gli ospiti nel Padiglione 11 - stand D12
17/gen/2013

43 Parallelo

ARTICOLI CORRELATI


RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti