solovela.net
martedì , 17 settembre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Le nuove regole di Coppa America
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Le nuove regole di Coppa America
NewsRegate/05/Team_New_Zeland.jpg Team New Zeland durante un allenamento
Coppa America
Le nuove regole di Coppa America

Il Comitato di revisione ha stilato una lista di 37 raccomandazioni su come modificare le regole per la prossima Coppa America

San Francisco – Il Comitato di revisione delle regole per la prossima Coppa America, creato in seguito all’incidente del 7 maggio che ha coinvolto l’imbarcazione Artemis e dove ha perso la vita il 36 enne Andrew Simpson, ha reso note le sue conclusioni.

Queste sono state quindi passate al Direttore di gara e alla Guardia Costiera per gli avvalli necessari ai fini assicurativi.

La lista stilata dal Comitato è stata redatta dopo aver ascoltato i quattro team che parteciperanno alla prossima Coppa America. Questa prevede 6 diversi articoli per un totale di 37 raccomandazioni.
Le conclusioni del comitato presieduto dall’australiano Ian Murray, riguardano tutti gli aspetti della competizione, dai controlli sulla barca, alle barche boa, sino ai limiti di vento.


I punti principali sono:

Controlli delle barche
Le barche dovranno essere ispezionate da un team di esperti esterni per poterne accertare l’integrità strutturale con particolare riguardo alle piattaforme e alle ali rigide e i sistemi idraulici di sollevamento delle derive. Si raccomandano alcuni cambiamenti per quanto riguarda gli “ascensori” di sollevamento dei timoni e si chiede di alzare di 100 kg il peso delle vele.

Sistemi di trattenimento dell’equipaggio
Dovranno essere studiati e applicati alle barche sistemi volti a assicurare gli uomini alle barche in caso di forte accelerazione e o decelerazione, quali stringhe, maniglie o cupole protettive.

Niente ospiti
Quello che nella vecchia Coppa America era il 18° uomo e che era stato riproposto anche in questa nuova formula, scomparirà. Non salirà a bordo anche il rappresentante del Comitato Organizzatore ACRM che aveva funzione di cameraman

Equipaggiamento personale
Ogni membro dell’equipaggio dovrà indossare un giubbotto salvagente ad apertura automatica. Questo dovrà prevedere anche un'armatura a protezione della spina dorsale della persona che lo indossa.

Ogni equipaggio sarà monitorato elettronicamente per controllare la presenza a bordo di tutti gli uomini.

Ogni uomo, poi, dovrà avere un localizzatore personale capace di funzionare anche sott’acqua.

Sempre parte dell’equipaggiamento di ogni persona presente a bordo, sarà un autorespiratore ad attivazione automatica.

Per l’identificazione immediata dei membri dell’equipaggio si consiglia anche l’uso di caschi di un colore particolarmente visibile.

Sul campo di regata
Sino ad oggi ogni team poteva avere un massimo di 4 barche di appoggio che seguivano il catamarano durante le regate, il limite è stato eliminato. Si è stabilito, invece, che ogni team dovrà avere almeno due imbarcazioni con personale specializzato a bordo. Un sub e un nuotatore pronti a scendere rapidamente in acqua per ogni imbarcazione. Inoltre, su di una barca ci dovrà essere almeno un paramedico con un'attrezzatura di pronto intervento completa di defibrillatore.

Svolgimento delle regate
Per dare più tempo ai team di fare la corretta manutenzione alle barche tra un Round Robin e l’altro nella Louis Vuitton Cup, questi vengono ridotti a 5 da 7 che erano.

Le boe del percorso che erano previste essere delle imbarcazioni, saranno invece delle grandi boe gonfiabili.

Il vento
Patrizio Bertelli aveva chiesto di portare il limite massimo di vento per dare la partenza, da 33 nodi a 20. Il comitato ha stabilito che il nuovo limite di vento sarà di 20 nodi per il mese di luglio, 21 per il mese di agosto e 23 per le regate che si svolgeranno nel mese di settembre.

Ritiro imbarcazione
Il comitato ha accolto in pieno, una delle richieste di Bertelli. Non ci saranno più penali per la barca che decide di non regatare.

Capovolgimento
La barca che si capovolge verrà squalificata e la regata sarà interrotta, questo al fine di poter concentrare tutte le forze nell’assistenza all’equipaggio della barca capovolta.

Buona parte delle richieste fatte dai team sono state accolte, ora sta a questi l’ultima parola. In particolare i riflettori sono puntati su Luna Rossa, dalla quale si aspetta una dichiarazione di Patrizio Bertelli che nei giorni scorsi era stato molto critico con l’ACRM (Il comitato organizzatore di questa edizione della Coppa America) e che potrà riconoscere nella lista delle raccomandazioni molte delle cose da lui richieste, mentre altre non sono state prese in considerazione.

L’altro team che ancora non ha sciolto la riserva è quello di Artemis che si pronuncerà nei prossimi giorni sulla sua intenzione di continuare o meno ad essere un team di Coppa America.

La lista completa delle raccomandazioni pubblicate dall’ACRM.
Elenco raccomandazioni

24/mag/2013

Sailitalia

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti