solovela.net
martedì , 23 luglio 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Multata Greenpeace per i fatti della Barcolana
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Multata Greenpeace per i fatti della Barcolana
Greenpeace
Multata Greenpeace per i fatti della Barcolana

Una multa da 80 euro per ciascuno dei gommoni di Greenpeace che presero parte alla manifestazione della Barcolana

Trieste – A Greenpeace sono arrivate tre multe tutte da 80 euro per aver violato lo spazio riservato alla Barcolana. Una multa per ogni gommone che ha partecipato alla manifestazione di protesta portata avanti durante l’ultima edizione della Barcolana contro Esimit la barca sponsorizzata Gazprom.

L’organizzazione Greenpeace manifestava contro le trivellazioni condotte dalla Gazprom nell’Artico. "Ci siamo limitati ad affiancare Esimit con un nostro gommone, non c'era nessuna protesta contro la regata, per questo abbiamo agito a fine manifestazione", ha ricordato Federica Ferrario di Greenpeace.

Greenpeace che non farà ricorso contro le tre multe che hanno il loro fondamento in quanto, effettivamente, i gommoni sono entrati, seppur senza dare fastidio a nessuno, nello spazio riservato alla manifestazione e lo hanno fatto una volta che la regata si era conclusa, attende l’esito della sua denuncia contro gli uomini di scorta a Esimit.

Il 13 ottobre scorso, durante l’azione dimostrativa di Greenpeace, un gommone di scorta alla barca Esimit, si avvicinò a uno dei gommoni di Greenpeace e un uomo armato di coltello si protese verso il gommone degli attivisti affondando la lama in uno dei tubolari.

04/dic/2013

Video Zattera

ARTICOLI CORRELATI


RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti