solovela.net
domenica , 15 dicembre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Lutto nel mondo della vela, addio a Valentin Mankin
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Lutto nel mondo della vela, addio a Valentin Mankin
News/06/Valentin_SVN.jpg Valentin Mankin
Valentin Mankin
Lutto nel mondo della vela, addio a Valentin Mankin

Si è spento a viareggio il grandissimo Valentin Mankin, leggenda della vela internazionale e per tanti anni direttore tecnico della nazionale italiana di vela

Viareggio - Valentin Mankin, nato a Kiev il 19 agosto del 1938, si è spento nella notte a Viareggio dopo una lunga malattia. Lascia la moglie Rita, la figlia Irina e l’amato nipote Dimitri, e lascia un enorme vuoto in tutti gli appassionati italiani di vela, che hanno avuto modo di conoscerlo e di amarlo.

Dopo aver vinto tutto il possibile da atleta – a partire da quattro medaglie olimpiche in quattro edizioni dei Giochi (oro a Città del Messico 1968 nel Finn, Monaco 1972 nel Tempest e Mosca 1980 nella Star, argento a Montreal 1976 nel Tempest) – Mankin all’inizio degli Anni ’90 si era stabilito in Italia, iniziando una proficua collaborazione con la Federazione Italiana Vela che lo aveva portato a ricoprire diversi ruoli, su tutti quello di Direttore Tecnico della Nazionale Italiana di Vela.

Punto di riferimento per intere generazioni di velisti italiani, Valentin era un vero e proprio mito, una persona speciale, un atleta e un tecnico come non ce sono in circolazione.

La scomparsa di Valentin Mankin, un grande lutto nel mondo della vela.

01/giu/2014

FF40

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti