solovela.net
sabato , 20 luglio 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Fabio Planamente diventa vicepresidente dell’UCINA
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Fabio Planamente diventa vicepresidente dell’UCINA
News/06/Fabio-Planamente_p.jpg Massimo Perotti a sinistra e Fabio Planamente a destra
UCINA
Fabio Planamente diventa vicepresidente dell’UCINA

Il Direttore Generale del Cantiere del Pardo è stato nominato vicepresidente dell’UCINA

Genova – Fabio Planamente, direttore generale del Cantiere del Pardo, è stato nominato vicepresidente dell’Ucina. Erano anni che l’UCINA non aveva chiamato a ricoprire un ruolo apicale quale quello di vicepresidente un uomo della vela. La nomina è stata voluta dal neo presidente Perotti, che nel suo discorso d’investitura aveva chiarito che la sua presidenza riserverà alla vela un posto di primo piano e ha mantenuto la promessa nominando Planamente insieme ad altri tre vicepresidenti del mondo del motore, Andrea Razeto, Lamberto Tacoli e Pietro Vassena, che erano già stati al fianco dell’ultimo presidente di UCINA, Anton Francesco Albertoni.

Perotti ha dichiarato in occasione dell’annuncio delle nomine:“Sono felice di aver riportato in Giunta un rappresentante del mondo della vela, un segmento della nautica che è sempre più importante e strategico per l'intero comparto.”

Il neo Presidente, insieme al suo Vicepresidente, avranno il compito di ridare un senso alla partecipazione della vela all’UCINA. Partecipazione che, ormai da moltissimi anni, è del tutto marginale.

17/giu/2014

Video Zattera

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti