solovela.net
domenica , 21 luglio 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Régate Napoléon: vincono Madifra e Argyll
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Régate Napoléon: vincono Madifra e Argyll
NewsRegate/06/RegataNapoleone_SVN.jpg Régate Napoléon
Régate Napoléon
Régate Napoléon: vincono Madifra e Argyll

La Régate Napoléon è dedicata al bicentenario dell’esilio di Napoleone Bonaparte all’isola d’Elba

La Régate Napoléon 2014, organizzata dall’Associazione Italiana Vele d’Epoca (AIVE) sulla percorso La Spezia-Portoferraio e dedicata al bicentenario dell’esilio di Napoleone Bonaparte all’isola d’Elba dove sbarcò nel maggio 1814, si è conclusa con la vittoria di Madifra (classe 1965) nella categoria Yacht Classici, e di Argyll (classe 1948) nella categoria Yacht d’Epoca.

Nella categoria Yacht Classici, secondo posto per Ella (classe 1960) e terzo per Corsaro II (classe 1961), mentre nella categoria Yacht d’Epoca, Eilean (classe 1937) e Tomahawk (classe 1939) si aggiudicano rispettivamente la seconda e la terza posizione in classifica.

Con la Régate Napoléon, alla quale l’AIVE ha dedicato quest’anno la propria Regata Sociale annuale, intende promuovere un nuovo evento all’Elba per gli yacht che da La Spezia si muovono verso Sud in direzione degli altri importanti raduni in programma all’Argentario, a Napoli e a Gaeta.

I 14 Yacht Classici e d’Epoca che hanno partecipato alla Régate Napoléon sono ripartiti nella giornata di ieri per la regata d’altura Portoferraio-Argentario, organizzata dall’AIVE, dove sono attesi per l’appuntamento con l’Argentario Sailing Week 2014 in programma a Porto Santo Stefano dal 20 al 22 giugno.

17/giu/2014

Video Zattera

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti