solovela.net
giovedì , 27 febbraio 2020

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Partita la 70esima edizione della Sydney - Hobart
Partita la 70esima edizione della Sydney - Hobart
NewsRegate/12/Comanche_p.jpg Il 100 piedi Comanche alla partenza della Sydney-Hobart
Sydney - Hobart
Partita la 70esima edizione della Sydney - Hobart

Spettacolare come sempre la partenza dell Sydney - Hobart che quest'anno vede 117 partecipanti

Sydney (Australia) - Ieri, 26 dicembre, è partita da Sydney in Australia una delle regate più attese dell’anno, la Sydney - Hobart. La regata che si tiene ogni anno con partenza il giorno di Santo Stefano e che quest’anno festeggia la sua 70esima ediizone, si snoda su di un percorso di 628 miglia tra Sydney, in Australia, a Hobart, in Tasmania.

Le condizioni alla partenza, che è avvenuta regolarmente con 117 partecipanti nella baia di Sydney, erano eccellenti, ma fuori dalla baia il mare si è fatto subito grosso e sono iniziati i primi ritiri.

La prima barca a ritirarsi è stata il 37 piedi Tina of Melbourne che dopo la caduta da un'onda ha riscontrato un’infiltrazione d’acqua nello scafo, cosa che ha spinto lo skipper a ritirarsi e a rientrare a Sydney.

Durante la giornata si è ritirata anche Brindabella, lo Jutson 80 di Jim Cooney, dove è imbarcato l’italiano Giancarlo Simeoli, del Gruppo Sportivo dell’Aeronautica Militare Italiana.

La causa del ritiro di Brindabella è stata una falla nello scafo. La barca è rientrata scortata da un'unità della Marina Militare australiana perché si temeva l’affondamento.

Da bordo Simeoli ha inviato questo messaggio: "Ritirarsi da una regata come la Sydney-Hobart non è mai semplice, soprattutto quando sai di aver fatto la scelta tattica più giusta e già si vedevano più di 100 barche sulla nostra poppa. Finisce così amaramente, con una chiamata all'imbarcazione radio JBW per avvisare che imbarchiamo acqua dalla boccola del timone. È durato poco il tempo di questa avventura, il giusto per farsi una bolina con 30 nodi. Attualmente stiamo valutando la causa e viaggiamo a bassa velocità sulla rotta inversa in direzione di Sydney. Siamo scortati da un'imbarcazione della marina australiana e intanto stiamo cercando di metterci in sicurezza. Forse abbiamo toccato qualcosa, oppure probabilmente con il mare molto grosso la causa è stata qualche decollo di troppo sulle onde. Comunque lo stretto di Bass non lo possiamo affrontare in queste condizioni”.

A prendere il comando della regata sin dalle prime battute è stato Comanche, il più recente dei cinque maxi da 100 piedi che si sfidano in questa regata.


In gara oltre a Simeoli che era imbarcato su di una barca che si è ritirata, c’è un secondo italiano, Francesco Mongelli, imbarcato sul VOR 70 Geronimo (ex Groupama) che continua a correre tra i primi 5.



27/dic/2014

GC42LC

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti