solovela.net
sabato , 23 novembre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Trasporti marittimi italiani a rischio monopolio
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Trasporti marittimi italiani a rischio monopolio
News/01/Vincenzo-Onorato_p.jpg Vincenzo Onorato
Trasporti
Trasporti marittimi italiani a rischio monopolio

I trasporti di piccolo cabotaggio della Toscana e della Sardegna rischiano di essere di un solo operatore

Cagliari – I velisti lo conoscono bene Vincenzo Onorato, patron del Team Mascalzone Latino con il quale per due volte ha lanciato il guanto di sfida alla Coppa America, oggi tornato ad essere prevalentemente un imprenditore del trasporto marittimo. Onorato con la sua Moby S.p.A. sta cercando in ogni modo di fare “l’asso prende tutto” e concentrare nelle sue mani il trasporto passeggeri e mezzi per la Sardegna e per la Toscana.

Per la Sardegna la partita, tra alti e bassi, è ancora aperta con Onorato che sta cercando di comprare le quote della Tirrenia in mano al fondo Clessidra, il 35% che aggiunto al suo 40% gli darebbero il controllo totale della ex compagnia di bandiera e quello sulle rotte per la Sardegna.

La Moby ha anche vinto, nonostante avesse presentato l’offerta meno conveniente, la gara per le rotte di quella che una volta era la Toremar, compagnia di navigazione ben conosciuta a chi frequenta le isole dell’arcipelago toscano, ma ora il consiglio di stato al quale si è rivolta la Toscana di Navigazione, la società che ha perso la gara nonostante la sua offerta fosse economicamente più vantaggiosa, ha stabilito che a vincere in effetti sia stata quest’ultima e che dovrà essere questa a gestire le rotte della Toremar.

Moby monopolista per la Sardegna e per la Toscana non piace a nessuno, non piace ai Sardi e non piace a Ugo Cappellacci presidente della regione, né piace ai toscani dell’Elba.

Un monopolio della navigazione, temono, porterebbe a un alzamento dei prezzi dei biglietti che già sono alti, con il conseguente calo del flusso turistico.

La concorrenza non è garanzia di prezzi bassi, viste le polemiche sui sospetti di cartello che ci sono state negli anni scorsi, quando tutte le compagnie alzarono i prezzi per la Sardegna in modo quasi contemporaneo e in modo molto consistente, ma il monopolio è ancora più pericoloso.

Un aumento dei prezzi dei biglietti dei traghetti significa frenare il flusso turistico verso le isole, una cosa che né la Sardegna, né la Toscana si possono permettere.

19/gen/2015

Zattera

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti