solovela.net
lunedì , 14 ottobre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Team Vestas arriva a Genova, prima tappa della corsa contro il tempo
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Team Vestas arriva a Genova, prima tappa della corsa contro il tempo
Team Vestas Wind
Team Vestas arriva a Genova, prima tappa della corsa contro il tempo

Entro dopodomani la barca dovrebbe arrivare al cantiere Persico Marine per i lavori di ricostruzione

Genova - Si è conclusa la prima tappa della regata contro il tempo di Team Vestas Wind. Lo scafo che porta con sé tutti i segni del naufragio, è arrivato a Genova con un cargo della Maersk da Kuala Lumpur, in Malesia. Ad accogliere lo scafo in banchina lo skipper Chris Nicholson, lo shore manager Neil Cox e un piccolo comitato di dirigenti della Vestas, la più grande società del mondo per le pale eoliche, sponsor del Team.

Già domani, massimo dopo domani, lo scafo sarà portato a Nembro, a Bergamo, presso gli stabilimenti della Persico Marine, lo stesso cantiere che ha costruito gli scafi di tutti e sette i VOR 65 che si sono presentati alla partenza della 12° Volvo Ocean Race.

Il compito di Persico sarà quello di ricostruire a tempo di record lo scafo, partendo dai pezzi salvabili della vecchia barca. Lo scafo avrà un albero nuovo e della nuova elettronica, mentre le vele saranno le stesse della prima barca, queste sono in viaggio dalle Mauritius a Genova.

Il naufragio su di un reef a 240 miglia dalle Mauritius, fu provocato il 29 novembre scorso dalla disattenzione del navigatore del team Wouter Verbraak. Wouter è stato l’unico membro del team ad essere allontanato in seguito al naufragio, notizia dei giorni scorsi, mentre tutti gli altri sono stati riconfermati e continueranno ad allenarsi in attesa che Vestas torni in acqua, possibilmente per la partenza da Newport, o, in alternativa, per la partenza della penultima tappa da Lisbona.

Come ha spiegato a inizio gennaio Il CEO di Vestas, Morten Albaek, dal punto di vista dello sponsor il naufragio è stato un grande affare, la barca non avrebbe mai ricevuto tutta la visibilità che ha ottenuto se non fosse naufragata su quel reef.

Ora rientrare in gara non ha nessuna funzione sportiva, perché partecipando alle ultime tappe della Volvo Ocean Race non ci sarà alcuna possibilità di risalire la classifica, ma avrà un grande valore dal punto di vista del marketing perché sfrutterà quanto accaduto per mantenere alta l’attenzione sul team.

27/gen/2015

43 Parallelo

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti