solovela.net
lunedì , 14 ottobre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Cantiere del Pardo sigla un accordo con Multinautic per l’assistenza in Adriatic
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Cantiere del Pardo sigla un accordo con Multinautic per l’assistenza in Adriatic
Multinautic-Pardo
Cantiere del Pardo sigla un accordo con Multinautic per l’assistenza in Adriatic

Il Marina dei Cesari a Fano sarà la base per l’assistenza del Pardo

Fano – Il Cantiere del Pardo ha siglato un contratto con la Multinautic di Fano per l’assistenza alle proprie barche nell’Adriatico. La Mutlinautic è quindi anche la base operativa dell’assistenza per il cantiere, fa base a Fano al Marina dei Cesari.

“Avere un servizio di assistenza efficiente e professionale è una delle basi su cui si fonda l’idea di qualità che sta dietro al nostro cantiere,” ha detto Fabio Planamente, il direttore generale del Cantiere del Pardo.

L’accordo Multinautic-Pardo è un altro segno che le cose a Fano stanno cambiando in meglio.

Dopo mesi di proteste e situazioni al limite del paradosso determinate dall’insabbiamento totale del porto che ha determinato la migrazione della flotta peschereccia e l’interruzione delle attività legate al diporto, il comune, a settembre, ha dato il via al dragaggio del porto appaltando una prima trance di lavori per l’asportazione di 25 mila metri cubi di fanghi con la promessa di liberare l’imboccatura del porto e far transitare le barche. Ora si dovrà liberare il porto vecchio, la darsena dove solitamente trovano posto i pescherecci.

14/ott/2015

43 Parallelo

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti