solovela.net
lunedì , 14 ottobre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Futura 49, il catamarano retrattile e multiuso
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Futura 49, il catamarano retrattile e multiuso
News/12/Futura-cat-si-restringe.jpg Il nuovo Futura 49
Catamarani
Futura 49, il catamarano retrattile e multiuso

La risposta tedesca al problema dei posti barca per i catamarani

Wannweil (Germania) – Uno dei problemi che ha sempre limitato la diffusione dei catamarani è dato dal loro ingombro in larghezza. Un ingombro che nel Mediterraeno comporta il problema dei posti barca nei porti che difficilmente possono ospitare barche larghe 8 e più metri, mentre nel nord Europa il problema è dato dai canali naviagabili dove i catamarani non possono transitare per via della loro larghezza. Con molto senso pratico, una commerciale tedesca la Futura Yacht system, propone una sua soluzione, il catamarano che si restringe.

Il Futura 49 è il primo modello di questa nuova serie di barche realizzate in Estonia presso la Polar yacht, si tratta di un catamarano conducibile solo dal fly che concentra la parte abitativa nello scafo centrale lasciando gli scali laterali vuoti. Questi, mediante un sistema elettroidraulico possono rientrare verso il centro diminuendo drasticamente la larghezza del mezzo che passa da 8 metri a 4,90 metri cosa che gli permette di navigare nei canali e di trovare più facilmente posto nei marina.

Il Futura 49 può essere allestito come catamarano a vela, a motore, o come chiatta per tenere eventi.

Futura 49

23/dic/2015

43 Parallelo

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti