solovela.net
venerdì , 15 novembre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Flavio Insinna dona la sua barca a Medici Senza Frontiere
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Flavio Insinna dona la sua barca a Medici Senza Frontiere
Donazioni
Flavio Insinna dona la sua barca a Medici Senza Frontiere

L’attore televisivo ha donato la sua barca a motore di 15 metri all’organizzazione umanitaria MSF

Roma – L’attore e conduttore televisivo Flavio Insinna, conduttore della popolare trasmissione in prima serata “Affari tuoi” su Rai 1, ha donato il suo Roxana, una barca a motore di 14,80 metri, un grosso motoscafo cabinato, all’associazione Medici Senza Frontiere (MSF) perché questa la utilizzi per l’assistenza ai migranti in mare.

"Siamo molto grati a Flavio Insinna per questo gesto di grande generosità e per aver voluto sostenere la nostra azione lungo le rotte della migrazione – ha detto Gabriele Eminente. - Stiamo valutando con i nostri centri operativi come impiegare questa importante donazione a supporto delle attività medico-umanitarie di MSF in mare, dove, ancora oggi, migliaia di persone in fuga da conflitti e povertà continuano a rischiare, e purtroppo a perdere, la loro vita per trovare sicurezza in Europa."

MSF è una delle associazioni più attive nell’ambito dell’assistenza ai migranti. I medici volontari dell’associazione prestano servizio sulle navi che recuperano in mare i migranti per fornire loro l’assistenza medica. Da inizio anno gli uomini e le donne di MSF hanno dato assistenza a oltre 62.000 persone.

04/feb/2016

43 Parallelo

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti