solovela.net
giovedì , 17 ottobre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: L’Isola di Budelli torna allo Stato, riparte il calvario
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

L’Isola di Budelli torna allo Stato, riparte il calvario
News/05/Isola-Budelli.jpg L’Isola di Budelli
Isola di Budelli
L’Isola di Budelli torna allo Stato, riparte il calvario

L’Isola di Budelli a colpi di decreti è stata strappata all’ambientalista Micheal Harte

Tempio Pausania – La storia dell’Isola di Budelli sembra non dover finire mai. L’ennesimo ultimo atto, lo ha scritto il giudice delle esecuzioni immobiliari di Tempio Pausania, Alessandro di Giacomo, che ha approvato il piano di ripartizione delle somme frutto della controversa asta ai creditori chiudendo così la procedura giudiziaria che gravava su questo angolo di paradiso, famoso per la sua spiaggia rosa.

Quindi, alla fine di un lungo iter giudiziario in cui SEL, il partito di Nichi Vendola, è ricorso anche alla presentazione di un emendamento alla legge di stabilità del 2013 pur di fare in modo che il magnate ecologista neozelandese Micheal Harte non potesse ottenere quanto da lui comprato all’asta fallimentare della società milanese che possedeva l’isola, questa diventa pubblica.

Budelli ora appartiene ufficialmente al Parco della Maddalena che ha visto riconosciuto in tribunale il suo diritto di prelazione. Pecoraro Scanio, ex ministro dell’Ambiente, plaude, ma in molti hanno forti dubbi che questa sia la soluzione migliore per l’isola e la sua meravigliosa spiaggia rosa.

Il magnate Micheal Harte aveva acquistato l’isola per 3.000.000 di euro all’asta giudiziaria. Harte era cosciente che quell’isola non aveva alcun valore commerciale in quanto mai nessuno avrebbe potuto costruire nulla. Il suo sogno, come da lui stesso descritto al momento della prima assegnazione, era quello di creare un osservatorio internazionale sulla biodiversità marina, un laboratorio all’aria aperta che attirasse studiosi da tutto il mondo.

Subito dopo l’assegnazione dell’Isola al magnate neozelandese era partita una campagna di diffamazione nei suoi confronti che lo dipingeva come un mostro intenzionato a cementificare l’Isola di Budelli.

Ora bisognerebbe chiedersi chi avesse interesse a denigrare Harte e perché, e che cosa si nasconde dietro la battaglia per il possesso dell’isola.

18/mag/2016

43 Parallelo

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti