solovela.net
sabato , 20 luglio 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Vendée Globe: Le Cleac'h fa il leader, la flotta verso l'Aliseo
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Vendée Globe: Le Cleac'h fa il leader, la flotta verso l'Aliseo
NewsRegate/11/CleacArmel.jpg Armel Le Cleac'h su Banque Populaire
Vendée Globe 2016-2017
Vendée Globe: Le Cleac'h fa il leader, la flotta verso l'Aliseo

All'altezza di Madeira l'Aliseo farà visita agli skipper del Vendée Globe: si prevedono 48 ore di pura velocità e sena particolari colpi di scena tattici. Le Cleac'h pronto alla fuga sui foils

Atlantico - La giornata odierna è il primo di una serie di snodi importanti del Vendèe Globe 2016-2017. La testa della flotta, all'altezza di Madeira, sta per entrare dentro l'Aliseo di nordest che accompagnerà i solitari fino al passaggio dell'equatore, anticamera del pot au noir.

Il leader provvisorio, da circa 24 ore, è Armel Le Cleac'h su Banque Populaire, il grande favorito della vigilia. Come era prevedibile la situazione di vento variabile e mediamente leggero ha consentito agli IMOCA di penultima generazione di accorciare sensibilmente le distanze, dimostrando che quando il vento non è forte le performance di queste barche sono ancora molto attuali. In seconda posizione infatti, staccato di 10 miglia, troviamo Vincent Riou su PRB che, complice una strategia con una traiettoria piuttosto a ovest, rimane saldamente nella bagarre e non intende minimamente mollare la presa sulle posizioni che contano. A confermare questo dato c'è anche il terzo posto di Paul Meilhat, che naviga sull'ex Macif, la barca vincitrice dell'ultimo Globe. Seguono a stretto giro Beyou, Lagraviere, Josse e Thomson, tutti racchiusi in non più di 40 miglia dal leader. Un gruppo di testa folto e compatto, che lascia presagire sviluppi interessanti nei prossimi giorni.

La flotta però come detto entrerà nell' “autostrada degli Alisei” che al momento sembrano piuttosto stabili. Da un punto di vista strategico le prossime 48 ore non dovrebbero quindi riservare sorprese particolari, la discesa verso sud si preannuncia con un unico bordo mure a sinistra. La differenza in questa situazione potrebbero farla le diverse traiettorie che terranno gli skipper, nell'ottica di approcciare il passaggio della zona di convergenza intertropicale al meglio.

Potrebbe anche essere un momento favorevole per i nuovi IMOCA: se l'Aliseo, come sembra, soffierà intorno ai 20 nodi i nuovi prototipi al lasco stretto potrebbero dimostrare un netto vantaggio in termini di performance. Le Cleac'h, Josse, Dick, Thomson e Lagraviere saranno quindi gli osservati speciali durante le prossime 48 ore.

Nessun problema tecnico al resto della flotta, chiude la fila Sebastien Destremau attualmente attardato di 358 miglia. Nessuna notizia purtroppo di un'eventuale ripartenza di Didac Costa da Les Sables. Lo skipper spagnolo era rientrato subito dopo la partenza per alcuni problemi tecnici, una via d'acqua e dei guasti all'elettronica, l'impressione è che il suo Vendée Globe rischia di essersi chiuso ancora prima di cominciare.

10/nov/2016 di Matteo Penna

Video Zattera
RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti