solovela.net
venerdì , 19 luglio 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Da Miami a Trieste: una sedia a rotelle sulle onde, l’avventura di Andrea Stella
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Da Miami a Trieste: una sedia a rotelle sulle onde, l’avventura di Andrea Stella
News/04/Wow.jpg Wow il catamarano di “WoW - Wheels on Waves”
La vela per tutti
Da Miami a Trieste: una sedia a rotelle sulle onde, l’avventura di Andrea Stella

Partirà il 26 aprile “WoW - Wheels on Waves”, un lungo viaggio in 19 tappe da ovest a est dell’Atlantico.

Milano– E’ stato presentato ieri a Milano presso l’Auditorium Pirelli “WoW - Wheels on Waves”, il nuovo progetto promosso dall’Associazione lo Spirito di Stella del velista disabile Andrea Stella: alla presentazione hanno partecipato numerosi partner che sostengono questa iniziativa, affiancati da alcuni dei molti amici di Andrea Stella che con la propria presenza hanno voluto testimoniare la condivisione dei suoi valori.
Abbattere le barriere architettoniche e psicologiche, dare risonanza alla Convenzione delle Nazioni Unite per i Diritti delle persone con disabilità, diffondere un messaggio di pace e uguaglianza attraversando l’oceano a bordo di un catamarano completamente accessibile: questi sono gli obiettivi di “WoW - Wheels on Waves”, Un viaggio lungo sei mesi che partirà il prossimo 26 aprile da Miami e che trasferirà dal Segretario Generale dell'ONU a Papa Francesco la Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti delle Persone con Disabilità, diffondendo il messaggio di questo importante documento in varie tappe dagli Stati Uniti all’Europa.
Il catamarano Lo Spirito di Stella compirà la traversata oceanica in 19 tappe con partenza da Miami il 26 aprile e arrivo a Trieste nel mese di ottobre, dove la barca parteciperà alla Barcolana 2017.

A bordo si alterneranno altrettanti equipaggi composti da persone di origine, cultura, età e abilità diverse, tutte accomunate da una storia di coraggio e determinazione: per questa “famiglia inclusiva” la barca rappresenterà un luogo in grado di offrire un momento di vita in armonia, rispettando e valorizzando le proprie diversità. Andrea Stella sarà presente alla partenza da Miami per salutare il primo equipaggio e sarà a bordo di Lo Spirito di Stella nella tappa da New York al Portogallo.
Tra il 17 e il 24 maggio, durante la sosta di New York, avverrà l’incontro con il Segretario Generale dell’ONU che consegnerà la Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti delle Persone con Disabilità. Il documento, che è stato ratificato da 166 Paesi nel mondo, sarà poi consegnato nelle mani di Papa Francesco quando Lo Spirito di Stella farà tappa a Roma nel mese di settembre.

“WoW - Wheels on Waves” diventerà così una cassa di risonanza itinerante per far conoscere la Convenzione e contribuire all'abbattimento delle barriere architettoniche, ma soprattutto mentali che limitano i diritti delle persone, ancorché disabili.

Il progetto “WOW – Wheels on Waves” è solo l’ultimo dei tanti progetti promossi dall’Associazione Lo Spirito di Stella, nata nel 2003 per promuovere l'esperienza di "Lo Spirito di Stella", il primo catamarano al mondo privo di barriere architettoniche.

L'imbarcazione rappresenta la realizzazione di un sogno personale di Andrea Stella, costretto su una sedia a rotelle dopo un incidente avvenuto nel 2000 a Miami. Preso atto che al mondo non esisteva un'imbarcazione a bordo della quale una persona disabile potesse essere autonoma e in grado di partecipare alle manovre, Andrea Stella trovò il modo di far realizzare un catamarano completamente accessibile, con il fondamentale supporto della propria famiglia.

A bordo di Lo Spirito di Stella, lungo 18 metri e largo 7.80 metri, gli spazi sono stati adattati in modo da poter ospitare le carrozzine in maniera funzionale. Un montacarichi interno a scomparsa consente di scendere dalla dinette alle cabine, rese accessibili grazie a uno studio preciso delle dinamiche di movimento delle sedie a rotelle e dotate di bagni accessibili.
Sul catamarano è stato inserito un sistema di guida a “Sforzo Zero”: con un telecomando è possibile condurre la barca, muovere il timone e comandare i motori. Il catamarano è inoltre dotato di un seggiolino che facilita gli spostamenti tra poppa e prua per le persone che hanno difficoltà motorie. I comandi delle vele sono tutti rinviati a pozzetto e con doppia possibilità di utilizzo manuale ed elettrico a seconda dei casi.

Nel 2004 Andrea Stella, accompagnato da velisti del calibro di Mauro Pelaschier, è tornato a Miami a bordo del suo catamarano, partendo da Genova.

Attualmente l'Associazione cura numerosi progetti che vanno dall'attività velica gratuita dedicata a persone disabili ad una campagna concreta di sensibilizzazione per l'abbattimento fisico e culturale delle barriere architettoniche con incontri nelle Università e la promozione di un concorso internazionale di idee.

13/apr/2017

Video Zattera

RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti